Sono tornata :)

Buon pomeriggio cari lettori :)
E' passato davvero un sacco di tempo dall'ultima volta che ho scritto sul blog e in generale che vago un pò per il mondo della blogosfera.
Ma oggi, in questo pomeriggio di lampi, tuoni e pioggia mi è venuta voglia di tornare a scrivere e a leggere i miei blog preferiti.

Ma cosa mi è successo in questi mesi di assenza?! In realtà niente di chè, diciamo che mi sono presa una lunga pausa estiva, caratterizzata da profonde riflessioni sulla mia esperienza da "blogger" (passatemi il termine, io non mi sento assolutamente una blogger xD).
Devo essere sincera mi sono sentita sopraffatta dai tanti impegni che ho preso da quando ho iniziato quest'avventura, mi riferisco a challenge, gruppi di lettura, collaborazioni con case editrici e autori emergenti, che mi hanno portata verso un profondo blocco del lettore con conseguente allontanamento volontario dal blog.
Forse è qualcosa che è capitato anche a qualcuno di voi, ma io ho iniziato quest'avventura con estrema fretta di affermarmi, di voler fare e partecipare a tutto, senza rendermi conto che in realtà a tutto non si può partecipare, perchè oltre al blog, esiste una vita privata, gli esami universitari, un lavoro e il tempo a disposizione per fare tutto è sempre limitato e così mi sono ritrovata piena di libri da leggere, recensioni da scrivere, scadenze da rispettare, collaborazioni da portare avanti e il tutto mi è sfuggito di mano. Mi sono resa conto che portare avanti tutte le iniziative e le collaborazioni è stato deleterio per la mia voglia di leggere, perchè molto spesso mi sono ritrovata a leggere generi letterari lontani dai miei gusti, libri che mai avrei letto e soprattutto tante volte avrei voluto abbandonare il libro che stavo affrontando perchè non di mio gradimento ma, in base agli impegni legati a quel libro non potevo farlo e così piano piano la mia passione verso la lettura si stava trasformando in una forma di "dovere". Mi ritrovavo a contare i capitoli dei libri per vedere quanto mancasse alla fine, così come faccio quando studio per l’università, e tutto questo non va bene. Non è così che mi piace affrontare la lettura che rimane per me sempre e solo un piacere, non un obbligo o un lavoro carico di scadenze, tempi contati e libri prescelti. E così ho mollato tutto.

Ma non avevo davvero intenzione di mollare il mio blog, nato comunque dalla mia passione e alla quale tengo, soprattutto perché mi lega ad altre persone che come me amano leggere, che magari sanno gestire meglio di me tutto ciò e per questo le ammiro. Ma io sento che se desidero continuare a far parte di questo mondo, devo farlo a modo mio, affrontando la lettura nel modo in cui ho sempre fatto. Ed è per questo che ho deciso di abbandonare tutte le iniziative alla quale sono attualmente iscritta, scusandomi con le organizzatrici che fanno sempre un ottimo lavoro, così come decido di non richiedere più libri alle case editrici perché molto spesso non riesco a leggerli nei tempi dovuti, allo stesso modo accettare di leggere solo quei libri che veramente possono rientrare tra i miei gusti e che io per prima deciderei di acquistare.
D’ora in poi voglio leggere solo quei libri che il mio istinto mi guida a scegliere, in base al mio umore, ai sentimenti del momento, alle mie esperienze di vita, così come ho sempre fatto e di quei libri poi parlarvi, confrontandomi con voi, esprimendo il mio parere positivo o negativo, leggendo nei tempi che più mi vengono comodi, senza fretta e gustandomi appieno le emozioni e le sensazioni che la lettura di un libro regala ad ognuno di noi.

Tutto questo discorso è legato anche agli impegni che mi accompagneranno lungo tutto questo anno e oltre, il mio tempo libero sarà sempre meno e di conseguenza non sarò molto presente. Per questo motivo il mio blog ospiterà per lo più le recensioni dei libri letti e il bilancio letterario di ogni mese, lasciando parte del mio tempo a leggere voi, che siete sicuramente più interessanti di me e prendendo da voi il giusto spunto per le mie future letture.

Spero di non essere stata troppo prolissa nel mio discorso ma ci tenevo a spiegare le mie ragioni sperando di trovare la vostra comprensione. Detto ciò faccio un giro fra i miei blog preferiti che ultimamente ho trascurato con l’intenzione di rifarmi del tempo perduto ;)
Sicuramente nei prossimi giorni pubblicherò un post con le mie letture estive, racchiudendole tutte in un unico articolo, anche perché non sono state tante e poi riprendere con le recensioni per ogni singolo libro letto.

Ora vi saluto miei cari lettori.
 A presto:*

° Chocolateandbooks °

14 commenti:

  1. Ciao cara! :) Lo stess da blogger è normale, almeno per quanto riguarda la mia esperienza. A volte anche io mi sento sopraffatta dalle cose da fare, dalle scadenze da rispettare, dalle email a cui rispondere, alle collaborazioni da organizzare... ma alla fine... sono ancora qui! E ti assicuro che tutto questo mi è servito anche per diventare più organizzata ma anche per maturare un pochino :)
    Non preoccuparti per il post lungo, mi ha fatto soltanto piacere leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francy.. che piacere sapere che non solo l'unica ad avere avuto una "crisi da blogger".. Sono felice di essere riuscita a trovare un compromesso con me stessa per andare avanti e mi fa piacere sapere che non ti ho annoiata con le mie parole ;) A presto :)

      Elimina
  2. Bentornata! ♥
    Credo tu abbia fatto bene a prenderti una lunga pausa da tutto, sono sicura che ti aiuterà a ricominciare al meglio.
    Purtroppo ho provato anche io il tuo blocco del lettore, se così vogliamo chiamarlo, ma ero arrivata al punto che non riuscivo a leggere più di due righe senza provare il desiderio di chiudere tutto e dedicarmi ad altre attività.
    Questo a me è successo a causa dello studio, ma in ogni caso si tratta di una situazione davvero spiacevole per un lettore e spero tu sia riuscita a superarla.
    E' vero, non si può stare dietro a tutto, partecipare ad ogni evento presente nella blogosfera, perciò non sentirti troppo in colpa se hai dovuto rinunciare a qualche partecipazione, alla fine siamo umani e abbiamo bisogno anche di tempo per noi stessi ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia.. Le tue parole mi sono di conforto.. ti ringrazio tantissimo.. Hai proprio ragione, bisogna mettere i propri bisogni davanti a tutto per riuscire a fare al meglio il proprio lavoro.. anche se si tratta di gestire un blog :)

      Elimina
  3. Ciao, ho letto ciò che hai scritto e non è la prima volta che mi capita di leggere parole simili alle tue. Io credo che le passioni devono rimanere tali e lo sono solo se si affrontano con leggerezza, altrimenti si chiamerebbero lavoro o ansie. Io chiedo pochissimi libri alle ce, uno solo al mese e a volte nemmeno quello, rifiuto quelli che credo non possano piacermi e dico anche di no agli emergenti, leggo solo quello che comprerei io stessa in libreria, infatti continuo a comprare normalmente ciò che mi piace e mi prendo tutto il mio tempo. Non avere ansie da prestazione, i lettori non si sciolgono al sole, chi vorrà ti seguirà sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nunzia :) Infatti adotterò il tuo stesso modo di procedere, è il modo che sento maggiormente mio per continuare a leggere con gusto e piacere :) Grazie mille per le parole.. A presto :*

      Elimina
  4. Bentornata, Fede <3 Ci sei mancata, qui! Condivido la tua scelta, bisogna vivere ogni passione con serenità...anch'io di tanto in tanto ho sentito la necessità di stravolgere tutto per riadattarlo alla vita "reale" :) ti abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Stefania :) Anche a me è mancato tutto questo.. sono felice di essere ancora qua ;) Un abbraccio

      Elimina
  5. Cioccolatino sai che io ti ho seguita comunque, hai tutto il mio appoggio e la mia comprensione. Bentornata, il resto preferisco scrivertelo in privato. Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cuore <3 Felicissima di averti sempre accanto, almeno virtualmente ;)

      Elimina
  6. Come ha già detto Nunzia, non è affatto insolito trovare un book-blogger in crisi, tra impegni personali, collaborazioni, partecipazioni ... insomma è normale, siamo persone non robot.
    Una cosa però è certa. Sono veramente felice che, nonostante tutto, tu abbia scelto di restare ancora un po' con noi, perché credimi, tutto quello che leggi e tutto quello che scrivi è importante, purché rispecchi la vera te stessa. E' questo, quello che sei davvero, che rende un blog unico e speciale.
    Quindi ... bentornata Choco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Rosa :) Mi fanno un sacco piacere le tue parole e le condivido appieno :) Un bacio :*

      Elimina
  7. Senza troppi giri di parole, chi mi ha preceduto ha già detto tutto. Ci sono passata anche io, so come ci si sente ad essere sopraffatti dal blog, soprattutto quando si insinua quella spiacevole sensazione di voler tirare i remi in barca e basta. Per questo motivo ti dico solo BENTORNATA! Bacio grande :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Anna.. Sono molto felice di essere ancora qua ;) Mi ricordo che tempo fa avevi avuto qualche dubbio sulla tua permanenza sulla blogosfera, erano le prime settimane che io aprii il blog e tu eri tra le mie blogger preferite per cui sono molto felice di trovarti adesso qui a fare il tifo per me ;) Un bacio :*

      Elimina