Autore Emergente | Recensione "I Pedoni danzanti" di Katherine Jane Boodman

Buon pomeriggio cari lettori..
Oggi vi parlo di un libro scritto da un'autrice emergente  Katherine Jane Boodman, che ho ricevuto direttamente da Claudia Bergamini, che si è occupata della prefazione.


Titolo: I pedoni danzanti: Le avventure nel Regno di Maricon: Volume 1
Autore: Katherine Jane Boodman
Prefazione: Claudia Bergamini
Genere: Fantasy
Editore:  CreateSpace Independent Publishing Platform
Pubblicato: 6 febbraio 2016
Numero di pagine: 80
Prezzo e-book: € 2,99
Prezzo Copertina Flessibile: € 10,40
Venduto da: Amazon
Link d'acquisto: Qui






Trama.
Isabella è una bambina di otto anni e tre mesi (guai a non essere precisi!). Vive con i suoi due genitori ed ogni giorno, dopo scuola, va dalla nonna in attesa che i suoi genitori finiscano di lavorare. Andare dalla nonna significa mangiare un sacco di dolci ma anche cacciarsi nei guai. Nella soffitta buia, tra polvere e termiti, su di una parete ammuffita, c’è un quadro raffigurante una strana scacchiera, un bosco tenebroso, una torre bislunga e un castello alle pendici di una montagna. Qual è stato l’errore di Isabella? Quello di toccare il quadro. In un venerdì apparentemente normale, Isabella si ritrovata in un posto alquanto strano, dove il sole e la luna si alternano a loro piacimento, dove esistono valli senza suoni, dove le foto di bambini orfani parlano e si muovono, dove le belle fanciulle vengono chiuse in gabbie d’oro, dove i boschi sono seminati da teschi, bestie assetate di sangue e morte. Un posto che si chiama Maricon e che da cinquant’anni non vede che orrori e sofferenze. Una storia oltre l’incredibile, che dimostra quanto una semplice bambina sia in grado di fare la differenza. Un libro pieno di stranezze e di avventura, un posto dove chi si perde non sempre riesce a trovare la via di casa.


"Ma dopotutto, che cos'è la follia?
 Un sogno raccontato al contrario, 
una vita capovolta e invertita, 
una mente che pensa diversamente"

I pedoni danzanti è un libro appena uscito, un self-publishing, scritto da un'autrice emergente. Io l'ho ricevuto per leggerlo ed esprimere un mio parere al riguardo. Quando ho letto la trama mi ha subito intrigata, per cui appena mi è stato possibile ho deciso di dedicarmici :)

L'ho letto davvero in pochissimo tempo, un paio di giorni, ma avendo un pò di tempo libero in più, si può leggere facilmente anche in una giornata sola. Devo dire che la storia scorre molto bene e si legge con piacere, ma qualche appunto da fare ce l'ho. 

Non è stata una lettura malvagia, anzi ribadisco che è stata abbastanza piacevole, però non mi ha convinta del tutto. Innanzitutto lo stile della scrittrice l'ho trovato un pò spicciolo, leggendo avevo l'impressione di affrontare una lettura per ragazzi, una fiaba, più che un romanzo per adulti. Non so se sia stato voluto, fatto sta che la mia impressione è stata questa. Un altro aspetto, un pò fastidioso, è stato il numero di errori e refusi presenti, questi hanno un pò rallentato la lettura. Mi sarebbe piaciuta una più attenta revisione finale.

A parte, questi piccoli appunti, l'idea di fondo della storia è interessante, i personaggi sono particolari, anche se poco approfonditi nella loro personalità e nelle loro decisioni, alcuni punti non mi sono apparsi abbastanza chiari o forse sviluppati quanto avrei voluto. La protagonista è una bimba di otto anni (e tre mesi) molto curiosa, così come deve essere per i bambini di questa età, ma alcuni comportamenti e discorsi della bambina mi sono sembrati un pò troppo elaborati e complessi per essere frutto della mente di una bambina così piccola. 

A mio avviso questi aspetti potrebbero essere giustificati se l'intento dell'autrice è quello di rivolgersi ad un pubblico di bambini/ragazzi, allora in questo caso ci sta la protagonista di otto anni, che funge da eroina e il modo un pò infantile in cui sono narrati i fatti, ma se la storia è dedicata al mondo adulto, mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa di più profondo, non tanto nei contenuti ma quanto nella forma. 

I messaggi che l'autrice vuole trasmettere, come la forza dell'amore, dell'amicizia, il perdono, il modo semplice di guardare il mondo e affrontare la vita tipici dei bambini, riescono ad emergere, e scusate se mi ripeto ma l'ho trovata un'ottima lettura proprio per i bambini, per far conoscere a loro questi sentimenti e valori, quindi comunque non del tutto negativa. 

Si intuisce che ci sarà un seguito, visto il finale e se mi sarà possibile lo leggerò, così da poter conoscere il proseguo della storia e capire se il mio scetticismo nei confronti del libro e, anche, dell'autrice verrà colmato oppure no.

Sono curiosa di sapere i pareri di chi lo ha già letto e per chi non l'ha fatto, direi di leggerlo, poichè si può affrontare in poche ore, anche insieme ai vostri bimbi. Certo, qualche scena un pò più forte c'è, ma secondo me, non così cruenta da poter intimidire i giovani lettori.

"Era qualcosa di così triste, 
quel vuoto che ti impediva di vedere l'anima,
 quel vuoto senza ragione, 
quel male che non se ne sarebbe più andato."


Cari lettori attendo i vostri pareri e commenti.
Alla prossima :*








Commenti

  1. Molto interessante e carino questo libro e anche la copertina è splendida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me la copertina piace tanto :)

      Elimina
  2. Cara Choco, eccomi qua. Intanto complimenti per la recensione chiara e precisa, devo ammettere che i punti che hai toccato mi fanno riflettere che il libro così com'è sviluppato non possa fare al caso mio, quindi credo che passerò. Grazie per il tuo parere schietto e sincero.

    RispondiElimina
  3. Grazie cuore :) Si devo ammettere che mi aspettavo qualcosa in più ;)

    RispondiElimina
  4. bellissima la copertina e grazie per la tua preziosa e curata recensione...
    invita a leggerlo
    daniela

    RispondiElimina
  5. Anch'io ho trovato questo libro più per bambini una favola moderna però mi è piaciuta molto

    RispondiElimina

Posta un commento

Lettori fissi

Recensioni