"Euroclub" | Mondolibri | Un mondo di sconti.

Buon giornoo carissimi lettori..
Come state? Io benissimo.. questo sole e questo caldo mi mettono di buon umore :) 

Oggi volevo parlarvi di Euroclub, un abbonamento a cui ho aderito proprio stamattina. In realtà non è la prima volta che aderisco ad un abbonamento di questo tipo, infatti sono stata socia, in passato, sia de Il club degli editori, che del Club per voi.. Quest'ultimo in particolare mi piaceva tantissimo, perchè si trovavano libri a pochissimi euro, anche se erano un pò datati, ma alla fine a me importava solo che volevo leggerli, o vecchi o nuovi, se dei libri si desiderano e si può risparmiare, direi che va benissimo :)
Di solito ho disdetto proprio per motivi economici, ricevere il catalogo e fare gli ordini online era una tentazione troppo forte e non facevo altro che comprare, comprare, comprare.... Che novità per noi lettori, eh!
Comunque niente, ultimamente volevo riattivare l'abbonamento ma online non sono riuscita a farlo.. Dovete sapere che Mondolibri (che appartiene a Mondadori e che è la casa editrice che gestisce questi abbonamenti) non esiste solo virtualmente, ma esiste anche fisicamente.. A Catania c'è una libreria Mondolibri e ce ne sono diverse sparse per l'Italia.
Così mi sono recata in questa libreria che intendevo visitare da sempre e alla fine ne sono uscita con un nuovo abbonamento e due libri :D 

Tra l'altro di questi due libri uno l'ho acquistato, l'altro era in omaggio e l'ho comunque scelto io.. Chi c'era più felice di me oggi?! *_* 
Ho scelto Quando all'alba saremo vicini di Kristin Harmel, e Intenso come un ricordo di Jodi Picoult.. Li conoscete?
Io sono molto curiosa di leggere questi romanzi, la scelta era immensa e ci sono stata un bel pò a decidere, ma alla fine il cuore mi ha indicato questi due libri, speriamo non mi deludano ;)
Comunque, trovo questi abbonamenti davvero utili e piacevoli, si possono acquistare libri direttamente online o dalla libreria (in questo caso si evita di pagare la spedizione) si possono leggere tanti titoli nuovi, e poi cosa più importante ci sono sempre tantissimi sconti, o libri in omaggio, varie offerte... insomma, tutto ciò che a noi lettori fa andare fuori di testa :D



Non sto qua a spiegarvi parola per parola come funziona l'abbonamento anche perchè non riuscirei a spiegarmi bene nemmeno io, ma vi lascio il link del sito, così se vi interessa potete consultarlo direttamente voi. Anche se, il mio consiglio, è quello di recarvi direttamente in una delle librerie Mondolibri, dove troverete dei ragazzi che si dedicano a voi, spiegandovi tutto, molto meglio di come leggerete nel sito e aiutandovi nella scelta dei libri, e soprattutto potrete fare l'abbonamento direttamente con loro anzichè online, dove i tempi sono piuttosto lunghi.


E con questo è tutto cari lettori.. Fatemi sapere se anche voi siete in fissa con gli abbonamenti letterari e se ne avete mai provato qualcuno.

Alla prossima :)

- Chocolateandbooks -


Sono ancora qua :)

Buon pomeriggio cari lettori...
Oggi un post chiacchiericcio :D
Intanto come avete passate le festività Pasquali? Io molto bene, in compagnia della mia famiglia, del mio ragazzo e dei miei amici. All'insegna di tanto (troppo) cibo e dolciumi e purtroppo poco tempo da dedicare alle mie letture. Oggi, non ho nulla di particolare da dirvi ma diciamo che volevo semplicemente farmi viva, poichè è da un pò di tempo che non scrivo ma con l'inizio delle lezioni universitarie devo dire che sto trovando davvero poco tempo per dedicarmi al blog e anche alle letture in corso, che sono un pò a rilento. 
Al momento sto leggendo due libri contemporaneamente, è una cosa che non faccio spesso, ma a volte mi capita, soprattutto quando uno dei libri lo leggo tramite il kindle, che io possiedo non fisicamente, ma solo come app nel cellulare, per cui mi è capitato in un momento di attesa, di avere con me solo il cellulare e ho deciso si iniziare una lettura, parlo di "Gli angeli non hanno memoria", libro di cui non conosco praticamente nulla, l'ho scelto solo per via della challenge a cui partecipo, dovevo infatti scegliere un libro che nel titolo o nella sinossi avesse la parola "angeli" e così ho scelto questo romanzo, che comunque sto trovando molto piacevole e interessante, con tantissimi spunti di riflessione e tematiche attuali. Quindi sono molto felice della mia scelta!
L'altro libro che avevo già in lettura e che sto leggendo anche adesso è "La tristezza ha il sonno leggero", libro di cui ho sentito solo pareri positivi e che finora non posso che confermare. L'aspetto che non mi aspettavo di trovare e che mi ha piacevolmente colpita è la narrazione ironica, quasi comica che accompagna Erri. E' un modo di scrivere che mi piace moltissimo, leggo e mi ritrovo a sorridere da sola. Quindi anche di questa lettura sono molto soddisfatta. Purtroppo, ancora sono a meno di metà libri, quindi le recensioni arriveranno fra un bel pò di giorni, ma nel frattempo penso di scrivere prossimamente alcuni post perchè vorrei parlarvi di alcune iniziative a cui ho aderito o di cui sono a conoscenza :)

Altre piccole novità: collaborazioni con altre case editrici, di cui sono molto ma molto felice, un nuovo sfondo tutto fiori, (mi ha ispirata il bel tempo e il caldo di oggi, prima giornata in giro per le vie di Catania, a maniche corte... che gioiaaa) ed infine, ho deciso di entrare nel mondo di Goodreads, fino ad adesso avevo utilizzato solo Anobii, ma ho notato che la maggior parte dei lettori utilizza Goodreads, che tra l'altro, è più aggiornato e funziona meglio rispetto ad Anobii, quindi mi sta piacendo molto. Mi trovate in entrambi i social come "Chocolateandbooks", ma potete trovarmi cliccando direttamente sulle icone a sinistra del mio blog.

Va bene amici lettori, penso di aver chiacchierato abbastanza e avervi detto tutto. Spero di poter scrivere già domani un nuovo post e nel frattempo mi dedico a leggere i vostri di post, le recensioni che più mi incuriosiscono e soprattutto a terminare le mie letture ;)

A presto!!

- Chocolateandbooks -


Recensione | "L'amore è come la glassa al cioccolato" di Barbara Schaer

Buon giorno lettori..
Come promesso, eccomi qui, a parlarvi del secondo volume dei due romanzi che mi sono stati offerti dall'autrice Barbara. Vi ho parlato del volume uno, pochi giorni fa, se vi siete persi la mia recensione, ecco a voi il link => "L'amore è come un pacco regalo (Volume 1)"




Titolo: L'amore è come la glassa al cioccolato (Volume 2)
Autore: Barbara Schaer
Formato: E-book
Editore: Self-publishing
Venduto da: Amazon
Numero pagine: 268
Prezzo: € 0,99








Sinossi.
Cosa può esserci di peggio che separarsi dall'uomo che si ama e con cui si pensava di trascorrere tutta la vita? Per esempio scoprire di essere incinta senza sapere chi sia il padre.
Fra bugie e incomprensioni, romanticismo ed equivoci, Giorgia cercherà di scegliere il migliore fra due uomini, due padri e due possibili vite, dimenticandosi che alcune volte l'unica cosa che conta davvero è solo l'amore.

Barbara Schaer torna con una romanticissima storia d'amore che vi farà emozionare, divertire e sognare!



Se avete letto la mia recensione sul Volume 1, avrete sicuramente capito quanto mi sia piaciuto. Purtroppo non posso dire lo stesso del Volume 2. Sarà che leggere consecutivamente due libri di un genere che non amo particolarmente mi ha fatto essere più critica, ma questo romanzo.. ahimè, non mi ha proprio convinta!
Innanzitutto la prima delusione l'ho riscontrata fin dalle prime pagine, quando ho capito di trovarmi di fronte una storia nuova, con protagonisti nuovi e che quindi non avrei più accompagnato Giada e le sue divertentissime avventure. Ok, magari questa è stata una mia colpa, perchè non ho letto la sinossi, o meglio, l'ho letta tempo fa e non ricordavo che qui avrei trovato Giorgia, la sorella di Giada. Sarà lei la protagonista di questa storia, che in parte si intreccia con gli eventi accaduti nel primo volume, ma senza un netto collegamento. Per cui i due romanzi si possono leggere anche separatamente, non sono uno il seguito dell'altro. 
Detto ciò, devo ammettere che la storia raccontata mi è sembrata inverosimile, dall'inizio alla fine e ho trovato i protagonisti davvero egoisti, ognuno a rincorrere i propri sogni e interessi, senza badare ai sogni e alle speranze altrui. Il più negativo è stato sicuramente Max, che non mi stava simpatico nemmeno nel primo libro, qui lo conosceremo meglio e, nonostante il fascino dell'artista possa essere accattivante, qui ci troviamo di fronte ad un uomo che mette la sua carriera da rockstar e il suo successo di fronte a tutto e a tutti, soprattutto di fronte alla donna che dice di amare disperatamente, ma che in qualche modo finisce per perdere, proprio a causa della sua eccessiva e abbagliante ambizione. Poi c'è Andrea, detto Birillo, protagonista decisamente più simpatico e sincero ma i suoi comportamenti sono alquanto discutibili. Non credo che nella realtà un uomo non incline alle relazioni serie e i legami profondi, decida di iniziare una convivenza con una donna che conosce a stento, perchè "potrebbero" avere un figlio insieme. E poi c'è Giorgia. Giorgia ci viene descritta nel volume uno, come una donna forte, indipendente e sicura di sè, ma a quanto pare era così solo agli occhi della sorella. In realtà Giorgia mi è apparsa una donna insicura, e molto confusa e le sue scelte sono quelle che meno ho condiviso. Giorgia non crede per nulla in se stessa e pensa che può essere felice e può crescere un figlio solo con un uomo acanto. Per carità ognuno di noi si augura di avere una famiglia composta da due genitori e i figli ma in questo caso la protagonista si trova davanti una scelta: o un uomo che non vuole assolutamente avere figli ma vuole stare con lei, o un uomo che starebbe con lei solo perchè gli potrebbe dare un figlio.. beh a queste condizioni io avrei ben pensato di crescermelo sola un bambino. Che famiglia si ritroverebbe con questi presupposti?! 
E poi devo essere sincera, non mi è piaciuto molto il messaggio che fa passare Giorgia, tenere all'oscuro due uomini della complessa situazione in cui si trova, ovvero che non sa chi dei due è il padre e scegliere lei l'uomo che ritiene possa essere migliore dei due come compagno di vita e come futuro padre. Non si può nascondere una cosa del genere. Lei lo fa in buona fede perchè desidera una famiglia amorevole, con un compagno che la ama, ma una famiglia che nasce su una menzogna del genere che futuro potrebbe avere?! Come ultimo appunto da fare, devo dire di non aver amato le eccessive scene di sesso. Non mi piace molto leggere scene di sesso ripetutamente e dettagliate, preferisco che mi si venga fatto intuire. E devo dire che in questo libro ce ne sono parecchie.
A parte le mie critiche che sono assolutamente soggettive, confermo la bravura dell'autrice nello scrivere e narrare i fatti, anche in questo romanzo il suo stile si presenta scorrevole e ironico, ma un pizzico meno divertente. Barbara riesce a intrattenere i lettori e sebbene non abbia apprezzato al cento per cento questo romanzo, posso dire di aver passato, comunque, delle ore piacevoli in sua compagnia.

- L'amore è come la glassa al cioccolato. Copre tutto il resto. 
Ne assaggi un pezzetto e non senti più il rancore, dolore o rabbia. 
Un altro pezzetto e non fai altro che ricordare il profumo
 della pelle della persona che ami. Il colore dei suoi occhi. 
L'espressione del suo viso quando qualcosa la stupisce o quando è felice. -





Novità editoriali | Newton Compton Editori - 24 Marzo

Buon pomeriggio cari lettori..
Vi presento alcune delle uscite Newton Compton che più mi intrigano.. Le troverete in libreria dal 24 Marzo.. Buona visione :)

- - - - - - - - - - - - - - - - - -

Ritorno a Parigi
Michelle Gable

ISBN: 9788854189034
Anagramma n. 432
Pagine: 416
€ 12,00


Dall’autrice del bestseller Un favoloso appartamento a Parigi




Dopo aver perso il fidanzato in guerra, la diciannovenne Laurel Haley ha accettato un lavoro in Inghilterra nella speranza che, lasciandosi alle spalle l’America e i ricordi, il tempo possa almeno in parte lenire le sue ferite. E il destino ha in serbo per lei più di una sorpresa: l’incontro e la travolgente passione per un uomo affascinante la conducono nella magica atmosfera della Ville Lumière, sconvolgendo tutt e le sue idee sull’amore. Trent’anni dopo, la figlia di Laurel, Annie, sta per sposarsi, ma non ha mai saputo chi sia suo padre né cosa gli sia accaduto. Sua madre è sempre stata vaga su questo punto ma – con le nozze alle porte – Annie ha davvero bisogno di sapere la verità. E la chiave per scoprire i segreti del passato è un mist rioso libro su una donna dalla pessima fama, la duchessa di Marlborough. Seguendo la sua storia, Annie partirà da uno sperduto villaggio della campagna inglese per approdare proprio a Parigi, dove alla fine troverà le risposte alle sue domande.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - 


Oltre l'orizzonte
Richard Parks

ISBN: 9788854189607
I volti della storia n. 358
Pagine: 288
€ 12,90


Una storia vera che supera ogni limite





Quella di Richard Parks rappresenta una delle storie più straordinarie dello sport contemporaneo.
Per oltre dieci anni della sua vita si è dedicato al rugby, poi ha dovuto bruscamente interrompere per via di una brutta lesione. A quel punto si è trovato costretto a ripensare al proprio futuro. «L’orizzonte è solo il limite del nostro sguardo», diceva sua nonna. E Richard ha fatto suo quel motto. È stato infatti protagonista della 737 Challenge, scalando 7 vette e raggiungendo i Poli in soli 7 mesi, impresa mai tentata in precedenza. Nel 2013 ha affrontato tre eventi estremamente impegnativi: la maratona attraverso la giungla peruviana, la gara in mountain bike più difficile al mondo, e una di ultra-triathlon in Snowdonia. Queste sfide gli sono servite per stabilire un nuovo primato di velocità in una spedizione solitaria fino al Polo Sud. Oltre l’orizzonte è una storia vera incredibile, stimolante ed eccitant e sia per chi ama vivere l’avventura da una comoda poltrona, sia per gli appassionati di sport estremi e di alpinismo.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - 


La ragazza senza passato
Simon Wood

ISBN: 9788854189515
Nuova Narrativa Newton n. 671
Pagine: 288
€ 12,00

Un grande thriller







Appena laureate, Zoë e Holli sono partite per un viaggio di divertimento a Las Vegas. Ma durante il ritorno è successo qualcosa di imprevedibile e folle. Le due ragazze sono state rapite e trasportate in una sordida camera delle torture. Zoë è riuscita miracolosamente a scappare ed è stata ritrovata dalla polizia, confusa e sotto shock. Da allora la sua vita è cambiata per sempre. L’ultima volta che ha visto Holli, l’amica era inerme nelle mani di un sadico killer. Un anno dopo, ancora tormentata dai sensi di colpa, Zoë s’imbatte in un caso su cui sta indagando la polizia, che sembra somigliare stranamente al suo rapimento. Insieme a un detective molto zelante, Zoë ripercorre i passi di quella fatidica notte nel deserto, sperando che la sua memoria torni e li aiuti a rendere giustizia a Holli. Pian piano, si avvicina sempre più all’uomo che l’ha rapita. L’uomo che marchia le sue vittime sfregiandole con un coltello. Il Marchiatore. Il killer non ha smesso di aspettarla. E il tempo ha alimentato la sua sete di vendetta.
Un’eroina indimenticabile, un criminale dalla mente perversa, una storia che si muove a una velocità pazzesca.

Alla prossima cari lettori :*




Recensione | "L'amore è come un pacco regalo" di Barbara Schaer

Buon pomeriggio cari lettori..
Finalmente la primavera è ormai giunta e a me i mesi che seguono questo periodo piacciono davvero un sacco :) Oggi sono qui a parlarvi di un libro che mi è stato omaggiato direttamente dall'autrice Barbara Schaer, venduto su Amazon, e che è stato "Uno degli Amazon Bestseller 2015!"



Titolo: L'amore è come un pacco regalo (Volume 1)
Autore: Barbara Schaer
Formato: E-book
Editore: Self-publishing
Venduto da: Amazon
Numero pagine: 269
Prezzo: € 0,99










Sinossi.
Giada ha ventinove anni, lavora come grafica pubblicitaria in un ufficio sull'orlo del fallimento e l'unico sogno che coltiva da sempre è sposare l'uomo che ama e avere dei bambini.  Tutti i suoi piani, però, falliscono quando il suo fidanzato la lascia all'improvviso.  Tornata single dopo tanti anni deve decidere cosa fare della sua vita, e fra le sue liste di buoni propositi e i consigli non proprio convenzionali delle amiche e della madre incontra Sebastiano. Lui è il classico bello e dannato e non la considera minimamente. Lei è ben decisa a stargli lontana. Ma, complice una notte di follia di cui Giada non ricorda nulla, le loro strade collidono, si intrecciano, si complicano.  Sebastiano accetta di aiutarla nel tentativo di riprendersi l'uomo che ama e nel frattempo le fa conoscere Michele che, gentile e ricchissimo, potrebbe rivelarsi proprio l'uomo giusto per lei. Protagonista di buffe peripezie che le danno una notorietà che decisamente non vuole, Giada dovrà capire cos'è che desidera davvero. Se aggrapparsi al passato, vivere la storia d'amore perfetta e tranquilla che farebbe felice sua madre, o abbandonarsi a quello che segretamente prova per l'uomo sbagliato. 

Dall'autrice di Alis Grave Nil e Onislayer, una nuova, imprevedibile, divertente e romantica storia d'amore.

Questo romanzo mi è stato gentilmente offerto dall'autrice per leggerlo e fornire un mio parere. Oltre ad esso, Barbara mi ha offerto anche il Volume 2, ovvero "L'amore è come la glassa al cioccolato", che sto per terminare. Inizialmente avevo pensato di leggerli entrambi e fare un'unica recensione, ma quando, iniziando il secondo volume, mi sono resa conto che sono due storie distinte e separate, con protagoniste diverse, seppure sorelle, mi sono detta che era alquanto inutile fare un'unica recensione e quindi eccomi qua a parlarvi del primo romanzo (a breve, seguirà la recensione del secondo).

Questo romanzo, mi ha piacevolmente stupita. Io non sono una grande appassionata del genere "rosa", con alcune eccezioni, ovvero quando la storia trattata, nonostante abbia come tema principale le vicende amorose dei protagonisti, non sia troppo smielata e banale. E posso dire tranquillamente che questo romanzo è una di quelle eccezioni che mi hanno conquistata. 
L'autrice ha un talento narrativo notevole, la sua penna scorre fluida e decisa tra le vicissitudini di una giovane donna in preda ad una profonda crisi amorosa. Detta così può sembrare una banalissima storia comune, ma posso assicurarvi che non è così e che, con Giada e le sue avventure/disavventure, il divertimento è assicurato. Proprio così lettori, mi sono divertita davvero tanto con questa lettura. Giada è una di quelle protagoniste a cui non ci si può non affezionare. Un personaggio con la "nuvoletta di Fantozzi" sempre sopra la testa, di certo il periodo in cui l'accompagneremo non sarà roseo per lei, gliene capiteranno di tutti i colori e incontrerà dei personaggi davvero bizzarri, oltre quelli che l'accompagnano già da tempo, ma le sorprese che la attendono superano di gran lunga le delusioni accumulate.
Sebastiano è un personaggio maschile stupendo, non il classico belloccio, come appare all'inizio, ma un uomo che rincorre un sogno e che, al di là di ogni previsione contraria, riuscirà ad aprire il suo cuore. Alcuni tratti, alla fine del romanzo, non mi hanno appassionata particolarmente, nonostante siano i tratti salienti della storia, per il semplice fatto che non trovo credibili le scenate e le dichiarazioni in pubblico, però nel complesso la storia è assolutamente credibile e i personaggi autentici. Una storia frizzante, divertente, oserei anche dire esilarante, che mi ha saputa intrattenere, far ridere e conquistare. Assolutamente consigliato, a chi ama il genere, ma anche a chi non lo apprezza particolarmente, proprio perchè non è per nulla noioso e scontato. E per chi ama l'ironia, è un motivo in più per leggere questa storia.

 - L'amore è come un pacco regalo che non sai quando ti arriva.
Non è come uno di quei regali che hai chiesto di ricevere
 o un oggetto che sai già che ti serve. 
Non è qualcosa che ti risolve la vita, piuttosto è qualcosa che la complica. 
Come un soprammobile che non sai dove mettere
 o un paio di scarpe difficili da abbinare.
 Eppure è una sorpresa che ti rende felice, 
che ti stampa sul viso un bel sorriso -












Segnalazioni | Autori Emergenti

Buon giorno cari lettori.. come state?
Come potete notare, soprattutto chi frequenta maggiormente il mio blog, ho apportato qualche modifica alla grafica (eheheheheh).. Devo confessarvi che sono una persona molto lunatica, mi piace cambiare esteriormente ciò che mi circonda, in base al mio umore e il mio povero blog è il bersaglio prediletto ;) Ho ripristinato anche il nome che avevo dato inizialmente, ovvero "Chocolate And Books", suona meglio rispetto a "Choco and Book" (in ogni caso, l'indirizzo url è sempre lo stesso, quindi in sostanza non è cambiato nulla per chi mi segue). Questa grafica mi piace molto, quindi credo che per un bel pò rimarrà così, ma fateci l'abitudine alle modifiche perchè cambiare mi piace molto, soprattutto ora che ho capito come si fa ;)

Detto tutto ciò, veniamo alla presentazione degli autori emergenti di oggi.. Buona visione a tutti :)


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Titolo: Destini Ingannati

Autore: Cristina Vichi
Editore: Selfpublishing su Amazon
Genere: Romanzo fiabesco
Data di pubblicazione: 15/11/2015
Pagine: 210
Prezzo ebook: € 0,99 
Prezzo cartaceo: € 8,00


Ecco il link per prenotare l’ebook: DESTINI INGANNATI

Blog Autrice: CRISTINA VICHI

Pagina Facebook: CRISTINA VICHI




TRAMA:
Oscar e Ariel hanno nove anni, sono gemelli, ma non lo sanno. Il loro destino era quello di stare insieme, ma qualcuno ha tramato nell’ombra affinché questo non avvenisse. Oscar è di famiglia nobile, Ariel di famiglia povera, entrambi vivono con uno dei loro genitori, che sono all’oscuro di tutto. I loro genitori sono Edoardo e Miriam. Dieci anni prima il loro amore sembrava invincibile, in grado di sfidare l’intera nobiltà, eppure lui, all’improvviso, l’ha abbandonata per sposare una donna del suo stesso rango. Chi ha cospirato contro di loro ha molto da nascondere ed è disposto a tutto pur di tenere celati i propri segreti. Ma per quanto tempo il destino può essere ingannato? Le azioni di chi vuole impedire a tutti i costi che la verità venga svelata saranno proprio le cause che porteranno ad essa: ecco la vendetta del destino. I sentimenti e le emozioni affolleranno i cuori, i legami ritrovati saranno inscindibili, ma scoperte inquietanti e pericolose metteranno nuovamente tutto a rischio. Come reagiranno Miriam ed Edoardo incontrandosi nuovamente dopo dieci anni? Come potrà, Miriam, resistere al fascino di Jacopo, uomo misterioso arrivato sul suo cammino con il preciso compito di impedirle di conoscere la verità? Ma soprattutto, quanto dovranno pagare care le colpe dei loro genitori?

*** 3°classificato al Concorso Letterario “Quel libro nel cassetto”(III edizione 2015) ***

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -



Titolo: Celeste
Autore: Cristina Vichi
Editore: Selfpublishing su Amazon
Genere: Romanzo Fiabesco
Prezzoebook: € 2,99
Prezzo cartaceo:  € 12,48
Pagine: 342
Data di pubblicazione: 28.03.2015

Link di acquisto: Celeste Amazon

Blog autore: Cristina Vichi Autrice




Trama:
Celeste è una ragazza dal cuore selvaggio e impavido, con una forza emotiva talmente spiccata da riuscire a ribellarsi alla corrente ideologica di tutta la nobiltà. L’inaspettato incontro con l’amore sconvolgerà non poco la sua vita, ma lei combattiva e diffidente, cercherà di resistere con tutte le sue forze a quel turbine di emozioni profonde e sconosciute penetrate nel suo cuore senza chiedere il permesso. Il passato, però, con i suoi drammi e inganni, sta per esplodere e Celeste si trova proprio al centro di tutto, perché ciò che lei è dipende anche da avvenimenti accaduti quando ancora non era nata.

BIOGRAFIA:
Cristina Vichi nasce a Rimini nel 1985 e si diploma al liceo Psicopedagogico. Come tante persone fantasiose ha sempre amato molto inventare storie, ma l’idea di concretizzare un romanzo si affaccia inaspettatamente quando ha tre figli, che sono per lei grande fonte di ispirazione.


- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


Titolo: La mia sosta perfetta
Autore: Diego
Formato: Kindle
Editore: Lettere Animate Editore (21 gennaio 2016)
Venduto da: Amazon 
Prezzo: € 1,49

Disponibile su:





Trama.
La mia sosta perfetta è uno spaccato di vita vera. Vissuta con sudore, ma anche con tanto ardore, passione, voglia di ricominciare. Con tanto amore. È la storia di un ragazzo che non vuole più vivere nell'ombra, perché l'ombra l'ha già custodita per troppo tempo dentro di sé, e per vivere c'è bisogno di luce. Di un ragazzo che ha la testa piena di musica e parole che non riesce a pronunciare. Una storia che mi ha liberato. La mia storia. 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Con questo è tutto cari lettori.. spero che i titoli segnalati possano interessarvi e spero che le modifiche apportate al mio blog siano di vostro gradimento :)
Auguro a tutti voi una buona serata e un felice weekend ;)










Recensione | "Capelli biondi occhi azzurri" di Karin Slaughter

Buon giorno cari lettori.. ieri sera l'ho passata in compagnia di questa breve lettura, che come tutti sapete è il prequel del tanto atteso thriller "Quelle belle ragazze" edito da HarperCollins Italia.




Titolo: Capelli biondi occhi azzurri
Autore: Karin Slaughter
Editore: HarperCollins
Formato: e-book
Uscita: Marzo 2016
Numero pagine: 66
Prezzo: € 0,99











Sinossi.
Julia Carroll non riesce a togliersi dalla testa queste parole inquietanti. Una diciannovenne bella, intelligente e piena di talento dovrebbe essere allegra e spensierata. Invece lei ha paura. Di recente, in città, sono scomparse due ragazze. Entrambe sono bionde con gli occhi azzurri. Proprio come lei. Entrambe sembrano svanite nel nulla. E se la prossima fosse lei?


In attesa dell'uscita di "Quelle belle ragazze", thriller che mi attira tantissimo, ho deciso di leggere il prequel. Si tratta di una lettura molto breve che ho iniziato e terminato nel giro di un'ora, per cui anche la mia recensione sarà molto breve. 
La narrazione ruota intorno a Julia, diciannovenne al secondo anno di Università, studentessa di giornalismo, intende lavorare ad un articolo dedicato ad un'altra giovane ragazza, coetanea sua, che qualche settimana prima è uscita di casa per andare a compare del gelato per il padre e non ha fatto più rientro, la giovane e scomparsa nel nulla e di lei non si hanno ancora notizie. Questa storia ha particolarmente colpito la protagonista perchè nota dei caratteri in comune tra lei e la giovane scomparsa, entrambe sono belle, giovani, bionde e con gli occhi azzurri. Da quando Julia apprende questa notizia ne è quasi ossessionata, una strana inquietudine si impossessa di lei, come una sorta di presentimento. I suoi sensi sono sempre in agguato, i battiti del suo cuore sempre accelerati, l'ansia l'assale, le sue ricerche per l'articolo continuano e scopre nomi di altre donne scomparse e mai più ritrovate, donne violentate, maltrattate o rapite. Tutte notizie accertate dall'FBI, dati che parlano chiaro: nel paesino in cui vive le statistiche dichiarano che ogni anno almeno 22 donne subiscono violenze o vengono maltrattate, rapite e chissà cosa altro.. e già due donne sono scomparse, Julia si domanda chi sarà la prossima?! Qualcosa dentro le dice di stare attenta a se stessa.. 
Sullo sfondo delle ansie e delle paure di Julia, che sono state descritte alla perfezione (devo ammettere che io stessa ho tenuto i sensi in allerta mentre ieri sera sotto le coperte leggevo il racconto, un pò di ansia l'ha messo anche a me), troviamo altri personaggi che fanno parte della vita di Julia, le due sorelle minori con la quale Julia ha un rapporto di amore-odio, i genitori simpatici e affettuosi, l'amica del cuore, i colleghi del giornale, il professore giovane e farfallone e il ragazzo di Julia, il primo ragazzo con cui decide di andare oltre... e poi c'è lo sconosciuto del bar dove passerà l'ultima sera Julia.. 
Non ho potuto fare a meno di notare che la maggior parte dei protagonisti che incontra Julia in questa giornata, perchè appunto l'accompagneremo lungo l'arco di un'intera giornata, sono tutti uomini, a parte le sorelle e l'amica del cuore. E il finale parla chiaro, nonostante Julia sia stordita riconosce il viso che ha davanti, un viso che ha visto durante la  giornata ma che purtroppo non riesce a ricordare dove, e noi non lo sapremo nemmeno... La suspanse continuerà fino al 31 Marzo, quando incontreremo nuovamente le sorelle di Julia che si troveranno a rivivere la tragedia che ha colpito la loro famiglia vent'anni prima, quando la loro sorella maggiore è sparita senza lasciare traccia di sè.
Questo libro per quanto breve mi ha colpita particolarmente, non so per quale  motivo, forse per la bravura dell'autrice nel descrivere le emozioni e le paure di Julia, i timori e i presentimenti. Anche i dati reali sulle donne vittime di violenze mi ha lasciata sconvolta, so benissimo che in giro nel mondo non si può sempre vivere al sicuro ma leggere quei numeri è stato un colpo al cuore. Sono veramente curiosa di conoscere il proseguo della storia e immergermi in un thriller che sembra avere tutte le carte in regola per appassionarmi come si deve.




Recensione [ La biblioteca dei ragazzi ] "Quando Hitler rubò il coniglio rosa" di Judith Kerr

Buona sera cari lettori..
Rieccomi con una nuova recensione. Un libro pescato direttamente dalla mia collana "La biblioteca dei ragazzi" edita Fabbri Centauria.




Titolo: Quanto Hitler rubò il coniglio rosa
Autore: Judith Kerr
Editore: Fabbri Centauria
Collana: La Biblioteca dei ragazzi
Anno: 2015
Prima pubblicazione dell'opera: 1971
Numero Pagine: 260







L'autore.
Judith Kerr, nata a Berlino nel 1923, all'età di undici anni, dopo l'avvento del nazismo, dovette lasciare la Germania con la sua famiglia, di origine ebraica, si rifugiò prima in Svizzera, poi in Francia, sistemandosi infine in Inghilterra. Durante la seconda guerra mondiale lavorò per la Croce Rossa, poi come scrittrice, illustratrice e sceneggiatrice per la televisione. E' nota soprattutto per i suoi libri per bambini, a volte illustrati da lei stessa, come la serie del gatto Mog.

Trama.
Hitler non solo ha rubato il Coniglio Rosa di Anna, ma le ha anche portato via la casa e la vita conosciuta fino ad allora. Adesso lei e la sua famiglia dovranno partire, ma per andare dove? Come vivranno? Chi incontreranno? La storia di un viaggio, di una fuga che è anche continua scoperta, ricca di eventi, emozioni, amarezze e sorrisi. Quando Hitler rubò il Coniglio Rosa, scritto nel 1971, è il libro più famoso dell'autrice, basato in parte su ricordi autobiografici.


"E' una cosa strana. 
Sei nato e cresciuto in un paese. 
Improvvisamente degli assassini
 prendono il potere ed ecco, ti ritrovi solo,
 in un luogo sconosciuto, con niente" 

Questo libro è la storia di un viaggio, la storia di Anna e della sua famiglia, la storia di una famiglia ebrea, la storia degli ebrei, un'intera comunità costretta a fuggire dal proprio paese per scampare i nazisti, fuggire per sopravvivere. Questa storia è basata sulla vita dell'autrice, che prendendo spunto dai suoi ricordi d'infanzia, un'infanzia difficile, come quella di molti scrittori famosi (che secondo la nostra protagonista Anna, sono diventanti famosi proprio perchè hanno avuto un'infanzia difficile), ci racconta degli eventi che hanno colpito la famiglia di Anna, a dieci giorni dalle elezioni che vedranno i nazisti vincitori, salire al potere e distruggere una nazione. 
Il padre di Anna è un famoso scrittore antinazista e tutto ciò che esce dalla sua penna non trova più spazio in Germania, i suoi libri verranno tutti sequestrati e bruciati e l'unica cosa che rimane da fare è scappare prima che sia troppo tardi. E così inizia il viaggio di questa famiglia, un viaggio non semplice, un viaggio che metterà a dura prova le loro condizioni economiche. Da benestanti, quali erano in Germania, si ritroveranno a dover contare letteralmente i soldi in tasca, ovunque il padre cerchi di pubblicare articoli, non troverà fortuna, la Svizzera, per la sua neutralità non vuole accettare le idee antinaziste del padre di Anna e così dopo una anno di permanenza alla locanda Zwirn, la famiglia continua il suo viaggio, questa volta in direzione Parigi, dove il padre di Anna trova lavoro in un nuovo giornale, ma anche qua le condizioni della famiglia sono al limite della sopravvivenza, mentre i nazisti in Germania fanno razie dei loro averi e di tutto ciò che avevano lasciato nel loro paese. La speranza era quella di rientrare a Berlino nel giro di sei mesi, ma questo non accadrà e l'ultimo viaggio che la famiglia compirà sarà alla volta di Londra, dove finalmente il lavoro del padre di Anna, troverà i suoi frutti, qui infatti uno sceneggiatore deciderà di scritturare un suo lavoro e farne un film, così la famiglia tornerà a respirare ma la loro vita non sarà mai uguale a prima, loro non saranno mai più uguali a come li abbiamo conosciuti. La loro vita sarà sempre una vita da profughi, costretti a scappare continuamente per sfuggire alla follia di un uomo megalomane, convinta della supremazia della sua razza. Costretti alla fuga, solo perchè ebrei. 
Una storia che, purtroppo, conosciamo tutti molto bene ma che per la prima volta, almeno per quanto mi riguarda, ci viene presentata con gli occhi di una bambina. Una bambina che non conosce il significato del termine "profughi" e che vive questa esperienza con la gioia e l'eccitazione che una nuova avventura comporta, perchè per Anna ciò che l'aspetta all'idea di ogni nuovo viaggio, non è il timore di abbandonare la propria casa, i propri amici, i propri affetti, ma è la gioia di scoprire il nuovo, di conoscere nuove persone, nuovi luoghi, nuove lingue ed è proprio questo che aspetterà la piccola Anna. Con l'incoscienza che caratterizza i bambini accompagneremo la nostra protagonista lungo le tappe di questo viaggio che durerà diversi anni, l'accompagneremo alla scoperta di nuove culture, abitudini diverse da quelle da lei conosciute, nuove lingue da imparare e nuovi amici da incontrare. E se le difficoltà non mancheranno, sicuramente non saranno da meno le gioie e le sorprese e soprattutto le conquiste e i successi.
Una storia che ci insegna a non mollare mai, a non perdersi d'animo, a non perdere mai la speranza, perchè anche dai momenti peggiori, dalle persecuzioni, dai momenti più cupi e grigi della storia, si può uscire vivi, si può sopravvivere e in alcuni casi, si può trarre anche una grande fortuna. Tutto ciò è possibile solo ad una condizione, per come la vede Anna, ovvero se si rimane accanto alla propria famiglia.

"Ma finora non mi è mai importato di essere una profuga. 
Anzi, mi è molto piaciuto. 
Penso che questi ultimi due anni da profughi 
siano stati più belli di quando eravamo in Germania. 
Ma se adesso ci mandate lontano, 
ho una paura terribile.. una paure terribile.. 
'Di cosa?' domandò il babbo. 
Di sentirmi davvero una profuga"




Segnalazione Autore Emergente | "Insieme" di Giulietta

Buon pomeriggio lettori..
Oggi giornata uggiosa qui in Sicilia e io la affronto come meglio posso.. leggendo :)
Come ogni venerdì, dedico un post alla segnalazione di autori esordienti e oggi vi presento questo ;)

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


Titolo: Insieme
Autrice: Giulietta
Prezzo: 0,99 € 
Pagine: 110
Genere: Fantasy 
Codice ISBN: 9788892536999

LINK: (è possibile reperire il libro in tutti i maggiori store online internazionali, qui di seguito i link con i portali più conosciuti). 





SINOSSI
“Tu non esisti più.”
Quattro parole che possono cambiare radicalmente la vita di una giovane. Cloe è una Neminem, ma i suoi genitori non possono accettarlo perché il suo status rovinerebbe la reputazione della famiglia in vista delle elezioni del nuovo presidente di Rominia. Rinchiuderla secondo le loro pazze menti è l’unica soluzione, ma Jay non può sopportarlo, perché tiene troppo a sua sorella e non riesce a tollerare la sua sofferenza: preferisce una vita distrutta che un’esistenza senza lei. Scappare è l’unica soluzione per salvarla, ma la loro fuga avrà delle conseguenze inaspettate difficili da controllare. Due gemelli che con la loro forza di volontà riusciranno a superare ogni difficoltà restando Insieme. Anche se a volte gli imprevisti sembreranno sommergerli, loro contando l’uno sull’altra e con l’appoggio di amici fidati cercheranno la speranza in grado di far loro scorgere la luce alla fine del tunnel. Vogliono una vita normale e libera che gli permetta di stare con le persone che amano, questo è il loro desiderio e faranno di tutto per esaudirlo. Dopo l’esordio sulla piattaforma Wattpad “INSIEME” diventa un libro, perché i gemelli leggendari devono avere la possibilità di far riecheggiare il loro richiamo.  

BIOGRAFIA
Giulietta nasce ad Alba il 25 marzo 1997. Ha scoperto la sua passione per la scrittura verso i quattordici anni e poi non l’ha più lasciata. Frequenta la classe quinta di un istituto tecnico commerciale che l’ha aiutata a rendere più vere le parti di natura giuridica presenti in questo romanzo. E’ titolare da un paio di anni di un blog intitolato Storie attorno al fuoco grazie al quale ha incontrato scrittori esordienti talentuosi che l’hanno spinta verso l’esperienza del Self-publishing. 
Insieme è il primo romanzo, ma ce ne sono altri nel cassetto che aspettano solo il momento giusto per spiccare il volo. 

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

ESTRATTO

“L’ultima cosa che scorgo del mondo vero è il viso furente di mio padre che urla attraverso le fiamme, poi intorno a me esplode un bianco accecante che mi stordisce facendomi chiudere gli occhi. Non so se arriveremo vivi fino alla Curia, ma adesso non ho voglia di pormi altre domande, per una volta desidero lasciare che gli eventi scorrano senza preoccuparmi, per una volta voglio pensare che tutto si aggiusterà, in un modo o nell’altro. “

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 BOOKTRAILER



Alla prossima cari lettori e buon weekend a tutti voi :*





Novità Editoriali | Sonzogno e Longanesi

Buona sera carissimi lettori.. Lo so che è un pò tardi ma, causa lezioni universitarie, sono stata fuori casa tutto il giorno.. quindi eccomi qui, a scrivere sul mio piccolo mondo virtuale, in attesa di trascorrere una serata tutta serie tv e love, con il mio amore <3

Oggi vi segnalo le uscite di Marzo per le case editrici Sonzogno e Longanesi, che approfitto per ringraziare di avermi dato la possibilità di avviare una collaborazione con loro :)

 SONZOGNO

Carrie Snyder
Girl runner

pp. 288, 1° ed.
Euro 16.50
Anno 2016

Sinossi
Girl runner, la ragazza che correva, si chiama Aganetha Smart e, nel 1928, conquistò la medaglia d'oro per il Canada alle Olimpiadi di Amsterdam. Ma chi si ricorda più di lei e della sua gloria passata, ora che vive sola e abbandonata in una casa per anziani? Eppure, un giorno, la sua tranquilla routine viene interrotta dalla visita di un ragazzo e una ragazza, desiderosi - almeno così dicono - di farsi raccontare la sua storia e girare un documentario sulle sue imprese sportive. Con il corpo debole ma la mente pronta a un'ultima avventura, Aganetha si lascia così caricare in auto e trascinare via. Man mano che il viaggio la conduce verso i luoghi della sua infanzia, nelle brumose campagne dell'Ontario, i ricordi di Aggie (come la chiamavano affettuosamente in famiglia) invadono la scena, si accavallano, raccontando una vita movimentata e intensa. I numerosi personaggi del suo lontano passato tornano così a esistere, più presenti dei vivi che la circondano: c'è Aganetha bambina e poi adolescente che, insieme alle sorelle, impara a conoscere il mondo dei grandi; c'è la Prima guerra mondiale, che si porta via tanti giovani; c'è la scoperta del talento atletico e quell'allenatore che eccita la sua voglia di primeggiare; ci sono i tormenti dell'amicizia femminile e poi quelli del primo amore; infine c'è la donna adulta, alle prese con scelte di vita che non sempre si collocano nel solco della propria epoca. Oltre a una trama ricca di colpi di scena, è la voce narrante di Aganetha a sedurre e ipnotizzare il lettore, con le sue emozioni, la sua forza d'animo e quella speciale generosità che la porta a entrare in contatto con persone molto diverse da lei. Solo quando il suo viaggio si avvia alla conclusione, Aggie scopre che i due giovani che sono venuti a cercarla non sono quel che dicono di essere, e conoscono un segreto che lei non ha mai rivelato a nessuno.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

LONGANESI

La trasposizione narrativa di uno dei videogiochi di maggior successo degli ultimi anni

ANDY MC NAB
& PETER GRIMSDALE
BATTLEFIELD 3

400 pagine, 18.60€

In libreria dal 4 marzo

Sinossi.
L’ex Spetsnaz Dima Majakovskj è stato il simbolo del terrore per i nemici della grande Madre Russia, ma da quando il suo Paese non esiste più, anche lui è finito nel dimenticatoio, come le forze speciali alle quali apparteneva. Ma ora c’è ancora bisogno di lui: a Teheran è comparso un individuo molto pericoloso e il Cremlino sa che l’unico in grado di combatterlo è Dima. E il Cremlino non è certo disposto ad accettare un no come risposta. Non c’è scelta: l’ex Spetsnaz deve richiamare in servizio la sua vecchia squadra fatta di combattenti super addestrati e molto determinati. E questo diventa un grosso problema per il sergente dei Marine Henry Blackburn. Mentre la situazione intorno a loro precipita, Dima ed Henry devono combattere per il loro onore e per salvare la vita dei loro uomini e di milioni di persone. Un romanzo in presa diretta, che porta il lettore nel cuore dell’azione, come il videogioco di grande successo al quale si ispira: azione ai massimi livelli di verosimiglianza grazie all’esperienza di guerra e di spionaggio dell’autore stesso

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

LORENZO MARONE
LA TRISTEZZA HA IL SONNO LEGGERO

In libreria dal 7 marzo 2016

Sinossi.
La tristezza ha il sonno leggero è un romanzo che racconta la famiglia allargata italiana dei nostri giorni e l’influenza che hanno sulla nostra vita le persone che ci vivono accanto, plasmando il nostro carattere e assegnandoci un ruolo. Almeno fino al giorno in cui realizziamo che se non vogliamo vivere una vita che non ci appartiene occorre ribellarci, anche a chi ci ama.
Erri Gargiulo ha due padri, una madre e mezza e svariati fratelli. È uno di quei figli cresciuti un po’ qua e un po’ là, un fine settimana dalla madre e uno dal padre. Sulla soglia dei quarant’anni è un uomo fragile e ironico, arguto ma incapace di scegliere e di imporsi, tanto emotivo e trattenuto da non esprimere mai le proprie emozioni, ricacciandole invece nello stomaco e somatizzando tutto. Un giorno la moglie Matilde, con cui ha cercato per anni di avere un bambino, lo lascia dopo avergli rivelato di avere una relazione con un collega. Da quel momento Erri non avrà più scuse per rimandare l’appuntamento con la sua vita. E uno per uno deciderà di affrontare le piccole e grandi sfide a cui si è sempre sottratto: una casa che senta davvero sua, un lavoro che ama, un rapporto con il suo vero padre, con i suoi irraggiungibili fratelli e le sue imprevedibili sorelle. Imparerà così che per essere soddisfatto della propria vita deve essere pronto a liberarsi del passato e capire che non ha alcun obbligo di ricoprire per sempre il ruolo affibbiatogli dalla famiglia. E quando la moglie gli annuncerà di essere incinta, Erri sarà costretto a prendere la decisione più difficile della sua esistenza.


Direi che sono tutte ottime uscite e so già che molte di voi le conoscono già e alcune le hanno già lette ;) A me incuriosisce il romanzo di Marone, anche perchè ho letto pareri strapositivi per cui vorrei dedicargli del tempo e conoscere pure io questo autore talentuoso :)
Auguro a tutti delle dolci letture serali e una buona notte :)
Alla prossima :*











[Collana Grandi Classici] Recensione | "1984" di George Orwell

Buon pomeriggio lettori.. Come state? Io ho ricominciato le lezioni universitarie e lo studio, per questo motivo sono stata un pò assente e sto cercando di organizzarmi tra impegni quotidiani e il mio piccolo mondo virtuale :)

Per questo mese ci sarà una piccola variazione nella pubblicazione dei "mercoledì".. Infatti, oggi avrei dovuto pubblicare una recensione de "La Biblioteca dei Ragazzi", e invece, per via di una lettura rimandata, la pubblicherò il prossimo mercoledì. Oggi, invece, vi parlo di un romanzo appartenente alla mia collezione "I SempreVerdi" di Grandi Classici, ovvero 1984 di George Orwell.

Titolo: 1984
Autore: George Orwell
Editore: Mondolibri
Collana: I Sempre Verdi
Prima pubblicazione dell'opera: 1949
Numero di pagine: 305
Prezzo: € 5,90











L'autore.
George Orwell, pseudonimo di Eric Arthur Blair (Motihari, 25 giugno 1903 – Londra, 21 gennaio 1950), è stato un giornalista, saggista, scrittore e attivista britannico. Conosciuto come opinionista politico e culturale, ma anche noto romanziere, Orwell è uno dei saggisti di lingua inglese più diffusamente apprezzati del XX secolo. La sua grande fama è dovuta a due romanzi scritti verso la fine della sua vita, negli anni quaranta: l'allegoria politica della Fattoria degli animali e 1984, che descrive una così vivida distopia totalitaria da aver dato luogo alla nascita dell'aggettivo «orwelliano», oggi ampiamente usato per descrivere meccanismi totalitari di controllo del pensiero.

Sinossi.
L'azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l'anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c'è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua. Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un'esistenza "sovversiva". Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo.


"Al futuro o al passato, 
a un tempo in cui il pensiero sia libero,
 gli uomini siano gli uni diversi dagli altri
 e non vivano in solitudine... 
a un tempo in cui la verità esista 
e non sia possibile disfare ciò che è stato fatto.."

Ho conosciuto il titolo di questo romanzo, per via della fama che lo precede, sin dai tempi dell'uscita del "noto" reality "Grande Fratello".. Mi stupisco, ancora oggi, che molta gente non ha nemmevo la più vaga idea che tale reality prende vita proprio da questo romanzo, dall'idea del Grande Fratello che osserva e  controlla con occhio vigile i comportamenti degli uomini. In ogni caso, temevo tantissimo la lettura di questo classico. Non so perchè ma mi sentivo intimorita, forse perchè il genere distopico, cui appartiene il romanzo, non è trai miei preferiti, un pò perchè temevo fosse troppo noioso o impegnativo, con un eccessivi contenuti politici, ma mi sbagliavo di grosso.. Ho amato ogni singola pagina e parola di questo romanzo, ho amato il modo, per nulla pesante, in cui è stato scritto, ho amato la trama, i contenuti, i personaggi.. mi sono calata completamente in un mondo, apparentemente fittizio, ma che se si osserva attentamente si nota con estrema facilità quanto somigli al mondo in cui viviamo, anche oggi..

Un mondo totalitario, in cui gli uomini non hanno libertà di pensiero e di parola, in cui i comportamenti di ogni singola persona sono controllati dall'occhio vigile del "Grande fratello", una figura di comando, che, tuttavia non appare mai, ma che è presente costantemente, una figura che rappresenta il potere autoritario che non dà spazio alla libertà personale degli uomini. Tutti devono ubbidire al Grande Fratello, è vietato ribellarsi, è vietato pensare diversamente dal resto della società, è vietato ricordare, le istituzioni politiche e sociali stesse hanno il preciso compito di confondere le idee del popolo, cancellare la storia, per riscriverla a proprio piacimento, fare in modo che gli uomini sappiano solo ciò che conviene far sapere, rimuovendo, mentalmente e fisicamente, qualunque dimostrazione di un passato diverso da quello che viene presentato.. In realtà, in questo romanzo il passato non esiste, esiste solo il presente. Un presente in cui anche il linguaggio viene piano piano rimosso, le parole vengono ridotte e un nuovo vocabolario prende vita, un vocabolario che ha, come obiettivo, quello di contenere il minor numero di parole possibili. Anche questo è un tentativo del Grande Fratello, del potere autoritario, di limitare le possibilità linguistiche degli uomini, per evitare che questi possano parlare, descrivere, ricordare.. tutto è rivolto all'assoluto annullamento della persona umana.. bisogna giungere ad una generazione di automi.

In tutto ciò, il protagonista del romanzo, Winston Smith, cercherà di combattere la fine dell'umanità, ma si renderà conto che il suo obiettivo è impossibile da realizzare. Cercherà la complicità di alleati, anche questi, difficili da trovare e soprattutto riconoscere, poichè ognuno finge per il proprio bene di rispettare il Grande Fratello, e le spie e i traditori, si celano dietro le figure più impensabili. 

Tra le pagine di questa storia crudele di potere e autorità, nascerà anche una bellissima storia d'amore, in una società in cui l'amore tra due persone era vietato. L'unico scopo di una condivisione tra un uomo e una donna era la riproduzione fine a se stessa, per generare la prole del futuro, destinata a soddisfare i bisogni del Grande Fratello. Erano assolutamente vietate le relazioni amorose, gli scambi affettivi, ma anche gli scambi di parole e di pensieri. Coloro che non rispettavano queste regole, sparivano.. così nel nulla. E nessuno chiedeva di loro. Nel giro di un paio di giorni spariva anche il loro ricordo, era come se quelle persone non fossero mai esistite. 

Nonostante questo il nostro protagonista sfiderà tutto e tutti e penserà, ricorderà, si innamorerà, scriverà un diario per testimoniare l'inganno celato dal potere, dai governanti del Paese, per mettere in guardia le future generazioni, e per tutto questo pagherà. Soffrirà, sarà costretto a tradire, a dimenticare, a sottomettersi, perchè è questo che bisogna fare per vivere nel mondo costruito da Orwell, per vivere nel 1984. Winston, riuscirà a sopravvivere? O cederà al Grande Fratello e si sottometterà? 

Non vi rispondo e vi invito a scoprire questa meravigliosa storia e il finale che lo accompagna leggendo direttamente il romanzo. Un romanzo che a mio avviso, merita di essere letto e far parte del bagaglio personale di ognuno di noi. Una storia che ci aiuta ad aprire gli occhi sul mondo che ci circonda, sul potere che ci sovrasta, su chi ci governa. Un romanzo che aiuta a riflettere e ci ricorda di non dimenticare mai le nostre origine, il passato della nostra società, di evocarlo continuamente, e soprattutto un romanzo che dimostra l'importanza di pensare con la propria testa, non permettere alla politica, alla cultura, al potere istituzionale di sovrastarci e imporsi, reprimendo la libertà personale che è diritto di ogni uomo.

Non fatevi scappare questo importante e meraviglioso Classico, lasciatevi trasportare dalla magica penna di George Orwell e vedrete che ne rimarrete sconvolti e allo stesso tempo, illuminati!

"La visione del mondo che lo informava negava,
 tacitamente, non solo la validità dell'esperienza, 
ma l'esistenza stessa della realtà esterna.
 Il senso comune costituiva l'eresia delle eresie. 
Ma la cosa terribile non era tanto il fatto che vi avrebbero uccisi
 se l'aveste pensata diversamente, ma che potevano aver ragione loro.
 In fin dei conti, come facciamo a sapere che due più due fa quattro? 
O che il passato è immutabile? O che la forza di gravità esiste davvero?
 Che cosa succede, se il passato e il mondo esterno 
esistono solo nella vostra mente e la vostra mente è sotto controllo?"

Alla prossima :*