30 gen 2016

Novità Editoriali di Febbraio | Newton Compton Editori


Buon pomeriggio lettori..
Anche questa settimana è ormai giunta al termine, come l'avete passata? 
A dire il vero è giunto il termine anche del mese di Gennaio, per cui oggi vi presento le uscite in libreria nel mese di Febbraio per la Newton Compton Editori :)


Tutti sanno che Alice è andata a letto con due ragazzi nella stessa sera, a una festa. E quando Brandon Fitzsimmons – il quarterback della scuola, bello e famoso – muore in un incidente d’auto, viene fuori che mentre guidava stava chattando al cellulare con Alice: lei gli stava mandando messaggi ad alto tasso erotico. A scuola già si diceva che Alice fosse una ragazza facile, una poco di buono, ma dopo la morte di Brandon, la macchina del fango impazzisce. C’è chi sostiene che abbia abortito, chi dice che sia disposta a tutto per un aiuto in matematica, il bagno delle ragazze è costellato di insulti anonimi a lettere cubitali e indelebili. Ma la vita di Alice è...                                                                                                                          In uscita il: 04/02/2016

Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà...                                                                                                              In uscita il: 04/02/2016 

Meg Michaels, giovane proprietaria di una libreria, si sta leccando ancora le ferite per aver chiuso, una dopo l’altra, due storie con due uomini sbagliati. Durante una festa a casa di amici conosce Theo Taylor, un medico dell’esercito in congedo, che per puro caso scopre il suo segreto: Meg è incinta. Theo è stato ferito in guerra e sembra un tipo scontroso e orgoglioso, ma nasconde in realtà un lato dolce, discreto e premuroso. Tra i due, giorno dopo giorno, nasce un legame strano, fatto di dettagli e confessioni, di comprensione… e di una straordinaria attrazione fisica che coglie entrambi di sorpresa. Tra uno scaffale da riordinare, una pila di bestseller...                                                                                                                                                                                                        In uscita il: 04/02/2016

Dal giorno in cui aveva riconsegnato il distintivo, Frank Rath pensava che non si sarebbe più occupato di un omicidio: l’idea era quella di diventare un detective privato e dedicarsi a sua nipote rimasta orfana. Ma il dipartimento della remota contea di Canaan ritrova una Chevrolet Monte Carlo dell’89 abbandonata al lato della strada, e la sua proprietaria, una bella ragazza poco più che adolescente, risulta sparita senza aver lasciato dietro di sé neanche una traccia… Rath tornerà così, suo malgrado, a occuparsi di un caso di cronaca nera, affrontando i peggiori abomini dell’animo umano. Non solo le conseguenze del suo violento e doloroso passato verranno...                                                                                                                                                                                             In uscita il: 04/02/2016

Emily ha deciso di correre qualche rischio per trascorrere l’estate più travolgente della sua vita. Prima di Sloane, Emily non andava alle feste, parlava a malapena con i ragazzi, non aveva mai fatto niente di folle. Ma Sloane, un vero e proprio “tornado sociale”, è la migliore amica che si possa avere e l’ha tirata fuori dal suo guscio. Eppure, poco prima di quella che doveva essere un’estate epica, Sloane... scompare. Lascia solo una misteriosa lista con tredici cose, alquanto bizzarre, che Emily dovrà fare. Per esempio: “Cogli le mele di notte”. Va bene, abbastanza facile. “Balla fi no all’alba”. Perché no? “Bacia uno sconosciuto”. Che cosa?! Ma senza Sloane, Emily potrà farcela? Chissà cosa succederà,...                                                                                                                                                   In uscita il: 04/02/2016

Esiste solo l'amore non corrisposto: questa è la convinzione di Dante Berlinghieri, ventunenne nerd appassionato di cinema e fumetti. Tra una birra nel solito posto, un esame all'università e una sosta in fumetteria, la sua vita scorre più o meno tranquilla. Ma una sera come tante, in uno dei soliti posti, arrivano anche delle ragazze e da quel momento il mondo di Dante verrà completamente capovolto. Si ritroverà promosso al ruolo di regista in un film amatoriale, si innamorerà senza essere riamato, e a sua volta non ricambierà una ragazza che invece si innamora di lui. E in un susseguirsi di eventi imprevisti e imprevedibili, Dante scoprirà che nulla è come aveva immaginato…                                                                                                                                                                     In uscita il: 09/02/2016

Firenze. Si è scatenato il panico nella prestigiosa casa d’aste Paolini: è appena esplosa una bomba e il salone ha preso fuoco. Un gruppo di paramilitari, approfittando della confusione, si introduce nei sotterranei del palazzo e si impossessa del misterioso lotto 302, custodito in un grosso baule di alluminio. Contemporaneamente, Andreas Henkel, agente del Servizio Segreto Vaticano, si trova a far fronte a un evento scioccante e imprevisto: il rapimento della sua fidanzata. I due episodi, all’apparenza scollegati, si riveleranno ben presto strettamente connessi: toccherà proprio a Henkel, infatti, ritrovare per conto dei rapitori gli antichi documenti trafugati a Firenze. E per farlo...                                                                                                                                                                                         In uscita il: 11/02/2016

Lago di Como, primi giorni d’estate. Benedetta, diciassettenne appartenente a una famiglia influente e facoltosa, scompare nel nulla. Il suo motorino viene ritrovato sul fondo di una scarpata, in una zona isolata e impervia, tra le montagne. Il commissario Gropello e la sua squadra, a cui è stato assegnato il caso, devono perciò scartare l’ipotesi di una fuga volontaria e cercare un’altra pista, ma gli indizi sono davvero pochi. A mettersi sulle tracce del vero responsabile del rapimento, anche se all’inizio solo per gioco, sono invece Federico e Massimo, due ragazzi che stanno trascorrendo le vacanze a Nisio,...                                                                                                                                                                     In uscita il: 11/02/2016

Sono passati molti anni da quando Antonio Grasso ha sposato Maddalena e l’ha portata in America, nel Delaware. Quella è stata l’ultima volta che Maddalena ha visto i genitori, le sorelle, i fratelli, e tutto ciò che conosceva e amava nel paese di Santa Cecilia. Ha chiuso a chiave il passato, per difendere il suo cuore: adesso è concentrata solo sul presente, sulla figlia Prima, sul figlio Frankie, e poi il marito, la danza, il ristorante di famiglia, qualche lavoretto come sarta, l’amore per la cucina… Ma i dolori che le hanno distrutto l’animo sono troppo forti, anche dopo anni spingono per tornare alla luce, pretendono di risalire dagli abissi in cui lei li ha...                                                                                                                 In uscita il: 11/02/2016

Caleb Maddox è un tossicologo che studia gli effetti chimici del dolore. Dopo una brutale rottura con la sua ragazza, si trova in un locale per affogare i dispiaceri nel whisky, quando una donna seducente gli si avvicina. Emmeline gli sussurra qualcosa, poi lo saluta sfiorandogli l’orecchio con le labbra. C’è qualcosa di affascinante in quella donna misteriosa, e Caleb deve rivederla. Ma non appena inizia la sua ricerca, si trova invischiato in un’indagine su alcuni omicidi seriali. La polizia sta recuperando dei corpi dalla Baia di San Francisco e tra essi c’è anche quello di un uomo scomparso nello stesso posto e la stessa notte in cui...                                                                                                                                     In uscita il: 18/02/2016

Bianca e Carlo si incontrano per la prima volta da bambini, una sera d’estate in riva al mare, durante una festa di paese in Calabria. Purtroppo Carlo rischia di ustionarsi, ma l’incidente è solo all’apparenza grave. Eppure negli occhi di Bianca, bambina, l’immagine del fuoco s’imprimerà in modo indelebile. Dopo quella volta non si vedranno più, ma entrambi conserveranno il sapore dolce degli sguardi che si sono scambiati. Sono passati tanti anni e entrambi vivono a Roma: Bianca lavora come assistente di un politico, con il quale ha una storia agli sgoccioli; Carlo invece è uno psicoterapeuta stimato che si dedica al...                                                                                                                                                          In uscita il: 25/02/2016

Il manoscritto di un esploratore del Settecento e un antico planetario: due oggetti che sembrano un regalo dall’oltretomba, ma che per il professor Laurenzi sono la prova che il figlio Angelo, archeologo scomparso fra le montagne del Mato Grosso, è ancora vivo. Convinto dal professore ad affrontare un’impresa ai limiti dell’impossibile, Charles Fort, direttore di un giornale online che indaga tutto ciò che è avvolto dal mistero, abbandona la sua casa bolognese e si mette in viaggio, con l’intenzione di svelare un enigma inseguito per secoli da avventurieri, studiosi e criminali: cosa ha provocato l’improvvisa glaciazione dell’Antartide e la scomparsa del popolo degli Oltolechi? Quali segreti sono custoditi nell’ultimo...                                                                                                                                                                                                       In uscita il: 25/02/2016

Bene bene avete preso appunti?! ;)
Ci sono titoli che vi interessano particolarmente? A me si, devo dire che questo mese ci sono ottimi titoli e per tutti i generi.. quindi abbiamo proprio l'imbarazzo della scelta :)

Buoni acquisti a tutti :D


















29 gen 2016

Segnalazioni | Autrici esordienti


Buona sera amici lettori..
Oggi vi segnalo due romanzi, molto diversi fra loro, ma frutto, entrambi, del lavoro di due autrici esordienti italiane. 



Trama

Dario vive a Firenze con la nonna in quanto orfano di genitori, è timido, introverso e sensibile, ciò lo porterà ad essere vittima dei più prepotenti. Emma è nata in una delle famiglie della Milano-bene: ricca, vanitosa e poco affettuosa. Da adolescente si crea un mondo parallelo fatto di amicizie, amori e divertimento; fino a quando un trauma inaspettato farà crollare tutto. 
Un viaggio introspettivo attraverso le vite di due anime così simili, ma così diverse, che vi travolgerà e vi farà innamorare di questa storia.

L'autrice
Arianna Cesana è nata nel 1993 e vive a Carnate. Si è laureata in Lettere moderne all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, con una tesi in letteratura latina. Attualmente si è iscritta alla laurea magistrale in filologia moderna. Questo è il suo primo romanzo con Leone Editore.
Oltre che scrittrice, ambisce a diventare insegnante di latino al liceo. 

Nota: questo romanzo non è auto-pubblicato, ma edito dalla casa editrice Leone Editore, per cui è in vendita in tutte le librerie.

------------------------------



Trama

Sono stato tradito dal mio migliore amico. Maksim non ha ben chiaro contro chi ha dichiarato guerra. È giunto il momento di un cambio al vertice, di pagare per i propri errori. Lacrime di sangue righeranno le guance della sua bella Katerina. Non supererà mai il dolore che gli infliggerò. Ha avuto l’audacia di tradirmi ancora, ma scoprirà sulla sua pelle che sarebbe stato meglio non essere ritrovati dal Siberiano. 

L'autrice.
Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. 

Nota: il romanzo, un dark contemporary romance, è il sequel del libro "La mia vendetta con te" ed è un self-pubblishing.

Vi lascio di seguito i vari link d'acquisto:

Kindle: Qui

GPlay: Qui

Kobo: Qui

LibreriaRizzoli: Qui

Bookrepublic: Qui


Spero possano essere di vostro gradimento :)
Alla prossima :*









28 gen 2016

Anteprima Recensione | "Mi sei capitata per caso" di Diana Malaspina


Buon giorno cari lettori..
Come potete vedere dal titolo del post, oggi vi parlerò di un libro, che vi avevo segnalato qualche giorno fa, e che ho avuto la possibilità di leggere in anteprima. Il libro vedrà la sua uscita proprio oggi e lo potrete acquistare su Amazon. Si tratta di un libro scritto da un'autrice esordiente, Diana Malaspina, seguita dalla Laura Ceccacci Agency
Ma basta perderci in chiacchiere e passiamo subito alla presentazione del libro e al mio parere al riguardo. Buona lettura :)


Titolo: Mi sei capitata per caso
Autore: Diana Malaspina
Anno di pubblicazione: 2016
Formato: E-book
Numero di pagine: 213
Prezzo e-book: € 0,99
Venduto da: Amazon

L'autrice.
Diana Malaspina, fanwriter da anni all’interno del fandom di Harry Potter con il nickname Opalix, è una ricercatrice universitaria (precaria) in Microbiologia Molecolare presso l’Università di Bologna. È una mamma-scienziata pendolare che sfrutta il quotidiano viaggio in treno per coltivare la passione per la scrittura. Su Amazon ha pubblicato il libro per bambini “Fiabe per bimbi che crescono”.

Trama.
Pamela è all'ultimo anno di un Dottorato di Ricerca quando scopre di essere incinta. Con la tesi da scrivere, l’incertezza di un contratto futuro e l’assenza del padre del bambino che ormai vive dall'altra parte dell’oceano è evidente che non era proprio il momento ideale per diventare madre. Rifiutando di farsi scoraggiare, Pamela affronterà questa avventura con la sua potente arma segreta, un’ innata ironia, e con una forza nuova che piano piano la trasformerà in una mamma. In questo viaggio però, Pamela non è sola. Amiche leali ed esilaranti e una giovanissima futura nonna,bionda e svampita solo in apparenza, la affiancheranno e la aiuteranno a non farsi sopraffare dalla paura di non farcela e dal senso di responsabilità terrorizzante nei confronti di una figlia che si trova a tenere tra le braccia, sola, ancora “ospite” in una casa dei genitori che non sente più completamente sua. A sconvolgere ancora di più la vita di Pamela ci si mette anche l'amore. Nel peggior momento possibile della sua vita sentimentale, la protagonista incontrerà un uomo capace di scoprire tutte le sue carte. Si farà strada nel suo cuore e, con la dolcezza di un uomo che sa di aver trovato la donna della sua vita, le mostrerà fino a che punto può essere vero che l’amore ti accetta per ciò che sei e che si può amare una persona solo interamente, desiderando con lei anche tutto ciò che fa parte della sua vita. 


Sono stata davvero felice di aver avuto la possibilità di leggere in anteprima questo romanzo e esprimere il mio parere al riguardo. E' stata una lettura davvero piacevole: semplice, leggera, scorrevole, senza troppe pretese, se non quella di divertire il lettore. Perchè io mi sono divertita davvero molto con questa lettura, la nostra protagonista si trova in una situazione particolarmente difficile per lei, ma sa benissimo come affrontarla, con un pò di ironia che non guasta mai, e le persone giuste accanto. Devo dire che questo modo di scrivere, così ironico, mi ha ricordato molto lo stile di Federica Bosco, che è una delle mie autrici italiane preferite. 

Mi sono piaciuti un sacco i vari aneddoti sulla gravidanza, mi hanno divertita davvero tanto i vari riferimenti al vicinato, alle colleghe, è stato un pò come sentire i racconti di un'amica in dolce attesa che incontra persone a volte invadenti che sentenziano sul sesso del futuro nascituro, sulle possibili conseguenze di aver mangiato un cibo, sulle proprie esperienze personali.. si sentono tutte un pò mamme-dottoresse, e non posso non essere d'accordo con queste descrizioni fornite dall'autrice sugli incontri che le neo-mamme si trovano spesso ad affrontare, quantomeno nelle realtà di paese. Ovviamente, tutto ciò non è mai reso pesante, perchè la nostra Pamela, o chi per lei, saprà sempre come rispondere e lasciare a bocca aperta l'interlocutore, generando un sorriso nel lettore. Tutta la storia viene narrata attraverso i pensieri di Pamela, una protagonista che all'apparenza appare un pò debole, a volte "succube" degli altri, come la madre, o l'ex storico (futuro padre del bambino), ma in realtà è un personaggio molto forte perchè decide di affrontare da sola e a testa alta una gravidanza e un futuro incerto economicamente, senza chiedere nulla a nessuno, ma anzi, temendo di essere sempre di troppo. Per questa sua scelta coraggiosa l'ho molto ammirata. 

Pamela non sarà sola, avrà accanto delle splendide amiche, una madre un pò strampalata ma presente, e poi.. e poi... lui.. Flavio! Un incontro casuale che si trasformerà in qualcosa di più. Un personaggio maschile davvero bello, che sarà l'opposto del suo ex e che non mancherà di farci emozionare e gioire insieme a Pamela.
La cosa che maggiormente ho apprezzato in questo romanzo è la rivincita femminile. Pamela sarà una donna forte, in grado di lavorare fino alla fine della sua gravidanza, che non avrà bisogno di un uomo per garantire un futuro alla sua piccola, una donna indipendente che nonostante la difficoltà della situazione sarà in grado di mantenere il suo lavoro precario e andare avanti sempre e comunque.
Un ottimo esempio per tutte le donne che credono poco in se stesse, che credono che solo un uomo può garantire un futuro roseo e soprattutto che siano gli uomini a garantire la felicità, perchè non sempre è così.

Questo libro ci dimostrerà che la felicità sta nelle persone che decidono di rimanerci accanto, nonostante tutto, nella fatica derivata dai nostri studi e dal nostro lavoro, nell'affermazione di noi stesse come donne, madri e lavoratrici

Care lettrici, date una possibilità a questo libro, perchè a mio avviso, merita davvero :)
A presto ;)



26 gen 2016

Recensione | "Bagliori nel buio" di Maria Teresa Steri

Buon pomeriggio lettori.. come state? Io bene, a parte il freddo che non mi fa venir voglia di fare nulla.. a parte leggere ;) Ma veniamo a noi..
Oggi vi parlo di un libro che mi è stato gentilmente inviato dall'autrice stessa, Maria Teresa, che è anche una blogger. Per chi volesse visitare il suo blog, vi lascio il link "Anima di carta". 


Titolo: Bagliori nel buio
Autore: Maria Teresa Steri
Formato: E-book
Numero di pagine: 362
Prezzo e-book: € 1,99
Prezzo cartaceo: € 12,50
Venduto da: Amazon










L'autrice.
Maria Teresa Steri è nata nel 1969 e cresciuta a Gaeta. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia si è trasferita a Roma, dove vive attualmente con il marito. Ha collaborato come giornalista pubblicista nella redazione di quotidiani e riviste per la scrittura di articoli, la revisione di testi e l’impaginazione. Cura il blog “Anima di carta” dedicato a chi ama scrivere e leggere. Si interessa di scrittura creativa e antroposofia. Ha pubblicato nel 2009 il suo primo romanzo “I Custodi del Destino”, un thriller basato sull’idea della reincarnazione. “Bagliori nel buio” è il suo secondo romanzo.

Trama.
Disoccupata e intrappolata in una relazione sentimentale senza futuro, Elena vive sospesa tra passato e presente. Non passa giorno senza pensare all’uomo conosciuto due anni prima su Internet, consumata dal senso di colpa per aver provocato la sua morte. Interessarsi di fenomeni paranormali sembrava solo un passatempo innocente, ma ora il terrore che la polizia venga ad arrestarla non le dà tregua. E per riappropriarsi della sua vita non le resta che tornare là dove tutto è iniziato e provare a far luce sull’accaduto. Chi era davvero quell’uomo? Quale mistero nasconde il Pozzo del Corvo, dov’è avvenuta la sua morte? E quanto sono fondate le voci che parlano di presenze soprannaturali? 
Man mano che la verità viene a galla, un incubo ancora più grande si delinea all’orizzonte, costringendola a fare i conti con le sue paure e ad affrontare nemici che non sospettava di avere. 


"- Questo posto è unico al mondo, 
si dice che ingoi i corpi e restituisca le anime - Disse Rino. 
-Il confine con il regno degli spiriti qui è sottilissimo.
Loro sono intorno a noi e si manifestano come
fugaci bagliori nel buio -"

Quando Maria Teresa mi ha mandato i dati relativi al suo romanzo, ho letto la trama e ne sono stata subito incuriosita. Ultimamente mi sento affascinata dalle storie che trattano il paranormale, il soprannaturale, luoghi infestati, apparizioni, e chi più ne ha, più ne metta. Maria Teresa ha intuito questo mio interesse e ha ben pensato di propormi il suo romanzo.. e ha fatto benissimo, perchè mi ha totalmente conquistata! Questo mio interesse letterario è recente per cui devo ammettere che non ho tantissimi metri di paragone, ho letto pochi libri su questo argomento, ma finora questi pochi libri non mi avevano catturata abbastanza, ero sempre rimasta un pò delusa da come venivano presentati i caratteri relativi al soprannaturale.. Per intenderci, se leggo un libro che parla di fantasmi, voglio avere paura a stare al buio e avere difficoltà a dormire la notte, dopo la lettura.. Non sono pazza eh, ma in questi casi significa che l'autore è riuscito a far immedesimare il lettore nella storia narrata e che gli elementi rappresentati sono stati abbastanza ben descritti da suscitare forti emozioni come l'ansia, l'inquietudine, l'angoscia. Ecco, è questo che io mi aspetto di provare e trovare nei libri che trattano queste tematiche, ed è esattamente ciò che ho provato e trovano in questo romanzo. 

L'autrice è stata davvero brava a descrivere i luoghi, in particolare il Pozzo del corvo, protagonisti di questa storia. L'ambiente descritto, il clima, i personaggi, la maggior parte parecchio strambi e inquietanti, richiamano subito alla mente le immagini di un luogo oscuro, che affascina ma allo stesso tempo incute timore, ma proprio il tipo di timore che spinge le persone a sfidare le superstizioni e le leggende, andando a verificare in prima persona alla fonte, per scoprire che in realtà di leggendario c'è ben poco, mentre il mistero si fa sempre più fitto.
Mi è piaciuto tantissimo il modo in cui sono stati descritti i personaggi e le loro emozioni e sensazioni. Ho "sudato freddo" insieme ad Elena, ho provare l'inquietudine e l'orrore che lei stessa ha provato di fronte scene davvero "raccapriccianti", ho sussultato per ogni rumore o visione appena accennata di cui Elena è stata protagonista. Ho apprezzato moltissimo il modo in cui sono stati narrati i fatti, con flashback che piano piano svelano gli eventi che hanno colpito e distrutto la vita della nostra protagonista. Mi è piaciuto tantissimo il modo in cui ogni personaggio presentato, dai protagonisti, ai più secondari, avessero un ruolo ben preciso nella storia e fossero tutti intrecciati fra loro.
Si arriverà a dubitare di tutti, a non fidarsi nemmeno di se stessi, a vedere complotti dietro ogni azione o parola. Tutto il romanzo mi ha portato a riflettere su quanto poco conosciamo le persone che ci stanno accanto. Cosa sappiamo davvero di loro? Siamo sicuri di conoscere i loro segreti più oscuri? Non sempre. Ci sono persone che riescono davvero bene a mascherare la loro vera natura e talvolta quelle persone sono le più impensabili.

Un'altro aspetto che ho trovato davvero piacevole è stato il modo in cui vengono presentate le apparizioni, non i soliti fantasmi, bensì delle "copie" la parte vitale di ognuno di noi. Questi vengono descritti proprio come dei "bagliori nel buio".
Mi è piaciuto il fatto che sono stati mescolati eventi della vicenda con leggende legate alla stregoneria e dicerie inerenti in luogo in cui è ambientata la vicenda. Questo ha reso il tutto molto "reale". Ci sono tantissimi colpi di scena che lasciano davvero a bocca aperta, il finale è davvero ottimo, nulla è lasciato al caso. Ogni cosa troverà la sua spiegazione, ogni comportamento o discorso dei personaggi ha un motivo ben preciso che verrà svelato, per cui non si avrà la sgradevole sensazione di chiudere il libro e avere delle questioni in sospeso. Cosa che odio particolarmente. Mi piace che alla fine di una storia, ogni mistero vi venga svelato e spiegato per bene, e questo è quello che accade nei capitoli finale di questo romanzo.

Un libro davvero ben scritto e formulato, un intreccio che fino all'ultimo non capirete bene dove andrà a parare, il giusto mistero e la giusta inquietudine che rende un thriller soprannaturale un ottimo compagno notturno (per i più temerari). Un ottimo romanzo che consiglio agli amanti del genere e a tutti coloro che vogliono provare un pò di brivido ;)

"Avevo come l'impressione di cogliere un riflesso con la coda dell'occhio,
 rapido e fugace, che però mi spaventava da morire. 
A volte provavo la sensazione di essere osservata, 
la consapevolezza di sapere che non ero sola in una stanza. 
Non ho mai realmente visto nulla di specifico, 
però so che c'era qualcosa."





25 gen 2016

Citazione della settimana


Salve a tutti cari lettori..
Oggi vi lascio una citazione a me molto cara, sulla quale conto di basare molto del mio futuro lavoro, almeno ci spero davvero tanto :) La citazione risale ad un autore che poco tempo fa ho già presentato. Si tratta di Roald Dahl. Scrittore e aviatore britannico, conosciuto soprattutto per i suoi romanzi per l'infanzia. Tra i suoi romanzi più celebri, forse grazie proprio alla trasposizione cinematografica, possiamo ricordare "La fabbrica di cioccolato", di cui ho già parlato sul blog, (la mia recensione) e "Matilde", da cui è tratto il famoso film "Matilda sei mitica".


"Se riesci a far innamorare i bambini di un libro,
 o due, o tre, cominceranno a pensare 
che leggere è un divertimento. 
Così, forse, da grandi diventeranno dei lettori. 
E leggere è uno dei piaceri e uno degli strumenti 
più grandi della nostra vita"



Cosa ne pensate di queste bellissime parole?
Io ci vedo tutto il futuro delle giovani generazioni :)






22 gen 2016

Segnalazione "Mi sei capitata per caso"



Buon pomeriggio cari lettori..
Oggi vorrei segnalarvi l'uscita di un libro davvero carinissimo che ho avuto la possibilità di leggere in anteprima e che mi è piaciuto un sacco, ve ne parlerò nei prossimi giorni :)

Il libro si intitola "Mi sei capitata per caso" ed è scritto da un autrice esordiente Diana Malaspina. Vedrà la sua uscita il 28 Gennaio e sarà disponibile su Amazon.

Vi lascio subito la cover del libro e la trama :)


Pamela è all'ultimo anno di un Dottorato di Ricerca quando scopre di essere incinta. Con la tesi da scrivere, l’incertezza di un contratto futuro e l’assenza del padre del bambino che ormai vive dall'altra parte dell’oceano è evidente che non era proprio il momento ideale per diventare madre. Rifiutando di farsi scoraggiare, Pamela affronterà questa avventura con la sua potente arma segreta, un’ innata ironia, e con una forza nuova che piano piano la trasformerà in una mamma. In questo viaggio però, Pamela non è sola. Amiche leali ed esilaranti e una giovanissima futura nonna,bionda e svampita solo in apparenza, la affiancheranno e la aiuteranno a non farsi sopraffare dalla paura di non farcela e dal senso di responsabilità terrorizzante nei confronti di una figlia che si trova a tenere tra le braccia, sola, ancora “ospite” in una casa dei genitori che non sente più completamente sua. A sconvolgere ancora di più la vita di Pamela ci si mette anche l'amore. Nel peggior momento possibile della sua vita sentimentale, la protagonista incontrerà un uomo capace di scoprire tutte le sue carte. Si farà strada nel suo cuore e, con la dolcezza di un uomo che sa di aver trovato la donna della sua vita, le mostrerà fino a che punto può essere vero che l’amore ti accetta per ciò che sei e che si può amare una persona solo interamente, desiderando con lei anche tutto ciò che fa parte della sua vita.

Alla prossima :*







20 gen 2016

Recensione "Giro di vite" di Henry James

 Buon giorno a tutti cari lettori..
Oggi è la giornata dedicata ai SempreVerdi, la collana dei grandi classici, edita Mondolibri.
Ho scelto di recensire un libro che ho letto diversi mesi fa e di cui avevo già scritto la recensione su Anobii, per cui in parte sarà lo stesso pensiero, però elaborato in maniera migliore ;)
Buona lettura :)

Titolo: Giro di vite
Autore: Henry James
Prima pubblicazione: 1898
Editore: Mondolibri
Collana: I SempreVerdi
Numero di pagine: 319
Prezzo: € 5,90







L'autore.
Henry James (New York, 15 aprile 1843 – Londra, 28 febbraio 1916) è stato uno scrittore e critico letterario statunitense naturalizzato inglese noto per i suoi romanzi e i suoi racconti sul tema della coscienza e della moralità. Era fratello del filosofo e psicologo William James e della scrittrice Alice James e contribuì significativamente alla critica letteraria coniando la teoria secondo la quale gli scrittori sono chiamati a presentare, attraverso le loro opere, la propria visione del mondo. In questo senso è significativa l'opera di romanziere: l'uso del punto di vista soggettivo, del monologo interiore e dei vari tipi di narrazione psicologica diedero una svolta decisiva al romanzo moderno.

Trama.
I protagonisti del più famoso racconto nero di Henry James sono due bambini, Flora e Miles, perseguitati ma anche attratti dai fantasmi di due personaggi che in vita condividevano le loro giornate. Come in tutti i racconti di James, però, vero protagonista è anche la cupa, minacciosa atmosfera, piena di oscuri presagi, che incombe su paesaggi e persone. Una storia nella più stretta tradizione gotica, tra sovrannaturale e realtà, scritta da un grande narratore dell’Ottocento.

La mia recensione.
La vicenda è suddivisa in due parti. Nella prima parte, quindi all'inizio, troviamo il Signor Douglas che, durante la vigilia di natale, decide di raccontare ad un gruppo di amici la vicenda più angosciante che conosca, e cioè uno scritto, di parecchi anni prima, appartenente ad un'istitutrice. 
A questo punto ha inizio la vera e propria narrazione, infatti, la parola passa proprio all'istitutrice, che attraverso il racconto del Signor Douglas, ci farà conoscere la propria inquietante esperienza come affidataria di due bambini orfani, poichè, nella casa inizia ad apparire sempre più spesso il fantasma di un domestico, ad esso si aggiunge poi il fantasma della precedente istitutrice. Presto la donna ha la certezza che quegli spiriti perseguitano e corrompano i due piccoli.


Premetto che era il primo libro di questo genere "horror" che leggevo e, in quel periodo desideravo veramente tanto leggere una storia che avesse a che fare con spiriti, fantasmi, apparizioni ecc... quindi le mie aspettative erano veramente alte e forse è stato proprio questo che non mi ha fatto apprezzare a pieno questo libro. Purtroppo!

Mi sono piaciute tantissimo le ambientazioni cupe e misteriose e la descrizione dei bambini, così belli e ingenui quanto astuti e furbi nel nascondere qualcosa di mostruoso (secondo l'istitutrice), mentre le apparizioni non mi hanno molto angosciata come pensavo ( e di questo ci sono rimasta un pò male). Credo che in questo caso, guardare il film (perchè si, esiste un film tratto da questo libro) mi avrebbe impressionata di più. Il finale , invece, non mi è piaciuto molto, è stato un colpo di scena troppo improvviso e inaspettato che mi ha lasciato l'amaro in bocca. Ma l'aspetto maggiormente negativo per me, non è stata tanto la storia, ma la scrittura, per i miei gusti erano presenti eccessivi giri di parole e ovviamente un linguaggio un pò datato, ma si sa.. è il rischio che si corre leggendo libri di secoli andati e perduti ormai..

Comunque la storia lascia al lettore dei dubbi e la libertà di interpretare i fatti come meglio crede, se credere alle apparizioni e al fatto che i bambini ne fossero consapevoli o se credere che fosse tutto frutto dell'immaginazione dell'istitutrice. Infatti, la storia è costruita in modo tale da non fornire mai risposte univoche, alimentando una suspance che non viene mai appagata. Senza poter affermare con certezza che cosa sia realmente accaduto, si rimane incatenati a queste pagine, pieni di curiosità e angoscia.

Per chi avesse già letto questo libro e vuole sapere cosa ne penso io del finale, potete evidenziare di seguito. Per chi non lo avesse letto, sconsiglio di continuare la lettura, perchè questo mio pensiero contiene spoiler.
 Io personalmente ho voluto credere che le apparizioni fossero reali e che effettivamente i bambini ne fossero consapevoli e in alcuni casi anche posseduti da questi spiriti. il finale me lo ha confermato, la morte del bambino è stata causata dallo spirito di Quint che finalmente ha ottenuto ciò che desiderava, e credo che la bambina se un giorno tornerà nella casa farà la stessa fine, ma questo non lo sapremo mai perchè su questo punto lo scrittore lascia un finale abbastanza aperto. 

"Il racconto ci aveva tenuti col fiato sospeso attorno al camino ma, 
a parte l'ovvia osservazione che era raccapricciante, 
come dovrebbe esserlo ogni strano racconto narrato
 alla vigilia di Natale in una dimora antica, 
non ricordo nessun altro commento finchè qualcuno non osservò 
che si trattava dell'unico caso a lui noto in cui una simile esperienza
 fosse toccata a un fanciullo."









18 gen 2016

Citazione della settimana

Buon giorno cari amici lettori :)
Questa settimana è iniziata all'insegna del vento e del gelo e la citazione che ho scelto oggi, direi che è in tema :)



Ieri sera ho rivisto Frozen, insieme alla mia nipotina, un cartone meraviglioso, che almeno una volta nella vita tutti dovrebbero guardare *_* C'è una frase bellissima che mi è rimasta impressa nella testa.. Questa frase racchiude tutto il senso del cartone e anche molto di più..



E' una citazione brevissima, ma davvero ricca di significato e non ha bisogno di ulteriori spiegazioni, per cui ve la lascio subito ;) 


“Solo un atto di vero amore può sciogliere un cuore di ghiaccio.” 


E con questa dolcissima frase e immagine vi auguro una splendida settimana.
Voi l'avete visto Frozen? Cosa ne pensate? Io l'ho adorato <3






16 gen 2016

"Penny Dreadful" la serie tv

Buon pomeriggio carissimi lettori... Siamo nel bel mezzo del weed-end ma a me non cambia molto.. sono immersa nello studio fino al collo.. Piena sessione d'esami invernale :(
Volevo un pò svagarmi e staccare la spina e come farlo meglio, se non scrivendo sul blog?! ;)
Per cui eccomi qua :)

Vi volevo parlare di una magnifica serie tv che ho inziato a seguire da qualche giorno. Dovete sapere che, oltre a divorare libri, sono una patita sfegatata di telefilm.. ho notato che spesso le due cose vanno a braccetto, sarà un caso?! Non saprei.. Fatto sta che io amo guardare i telefilm ed è, per fortuna, una passione che condivido con il mio ragazzo.. Da circa due anni, le nostre serate invernali sono fatte di divano, piumone, schifezze varie da stuzzicare e un telefilm da guardare.. se non è amore questo ;) Comunque, avendo finito tutti i telefilm che stavamo seguendo, anzi aspettando che ricominciano le nuove stagioni, ne abbiamo iniziato uno nuovo, che io volevo vedere da tempo e che si sta rivelando meraviglioso..

Sto parlando di


Avete visto l'attore principale?! Josh Hartnett.. Quando ho scoperto che c'era lui non sono riuscita a contenere il mio entusiasmo.. Lo amo dai tempi di Pearl Harbor!!! 
E lei è Eva Green, che personalmente non conoscevo, ma in questo telefilm è bravissima.

Comunque sono veramente all'inizio ma lo sto già amando.. Vi lascio l'incipit, per chi non lo conoscesse. (L'incipit è preso da wikipedia, per approfondimenti potete leggere l'articolo intero, ma ve lo sconsiglio perchè è troppo dettagliato.. vi perdereste il piacere della sorpresa).

Penny Dreadful è una serie televisiva statunitense e britannica di genere horror creata ed interamente scritta da John Logan, trasmessa dall'11 maggio 2014 sul canale via cavo Showtime.
Prendendo il nome dalle omonime pubblicazioni del XIX secolo, i penny dreadful, 
e ispirandosi a La Lega degli Straordinari Gentlemen di Alan Moore,
 La serie intreccia le origini di personaggi della letteratura horror come Victor Frankenstein, Dorian Gray, licantropi e vampiri, i quali sono alle prese con la loro alienazione mostruosa nella Londra vittoriana.


Chi di voi, come me, è drogato di telefilm? E quali seguite?
Conoscete già Penny Dreadful? Cosa ne pensate? Fatemi sapere i vostri pareri, sono molto curiosa :)





14 gen 2016

Recensione "L'amore non è mai una cosa semplice" di Anna Premoli

Titolo: L'amore non è mai una cosa semplice
Autore: Anna Premoli
Editore: Newton Compton Editori
Anno: 2015
Formato: cartaceo
Numero Pagine: 311
Prezzo: € 9,90












L'autore.
Nata nel 1980 in Croazia, vive a Milano dove si è laureata alla Bocconi. Ha lavorato alla J.P. Morgan e, dal 2004, al Private Banking di una banca privata. La scrittura è arrivata per caso, come “metodo antistress” durante la prima gravidanza. Ti prego lasciati odiare è stato il libro fenomeno del 2013. Per mesi ai primi posti nella classifica, con i diritti cinematografici opzionati dalla Colorado Film, ha vinto il Premio Bancarella ed è stato tradotto in diversi Paesi. Con la Newton Compton ha pubblicato anche Come inciampare nel principe azzurro, Finché amore non ci separi, Tutti i difetti che amo di te, Un giorno perfetto per innamorarsi e L'amore non è mai una cosa semplice.

Trama.
E se per ottenere un buon voto all’università dovessi fare amicizia con qualcuno che proprio non ti piace? Lavinia pensava che nella vita avrebbe insegnato e invece, dopo la maturità, si è lasciata convincere dai genitori a iscriversi a Economia. È ormai al suo quinto anno alla Bocconi, quando si trova coinvolta in un insolito progetto: uno scambio con degli ingegneri informatici del Politecnico. Lo scopo? Creare una squadra con uno studente mai visto prima, proprio come potrebbe capitare in un ambiente di lavoro. Peccato che Lavinia non abbia alcun interesse per il progetto. E che, per sua sfortuna, si trovi a far coppia con un certo Sebastiano, ancor meno intenzionato di lei a partecipare all’iniziativa. E così, quando la fase operativa ha inizio e le sue amiche cominciano a lavorare in tandem, Lavinia è sola. Ma come si permette quel tipo assurdo – a detta di tutti un fuoriclasse dell’informatica – di piantarla in asso, per giunta senza spiegazioni? Lavinia non ha scelta: non lo sopporta proprio, ma se vuole ottenere i suoi crediti all’esame, dovrà inventarsi un modo per convincerlo a collaborare… Ma quale? Una nuova commedia romantica dalla regina del romanzo femminile italiano.

La mia recensione.
E' la prima volta che leggo un libro di Anna Premoli, di cui ho sentito solo parlare bene e io non posso che confermare. L'autrice è davvero brava a narrare, il suo linguaggio è molto adeguato all'età e alla personalità dei protagonisti rappresentati e lo stile è fluido e scorrevole, tutto questo rende la lettura molto piacevole e leggera.
Mi sono divertita davvero molto a leggere le vicende di questi giovani.

I discorsi tra Lavinia e Sebastiano, soprattutto il loro scambio di messaggi, li ho trovati divertentissimi, mi è scappato un sorriso più di una volta. La protagonista è un personaggio molto simpatico e mi è piaciuta la sua evoluzione, da ragazza totalmente succube dei suoi genitori e insicurissima, a donna capace di prendere la scelta più drastica della propria vita per rendere migliore il suo futuro. Sebastiano è stato un personaggio fantastico, un nerd tutto diverso dal solito, che va in moto e che pratica karate. Chi segue The bing bang theory conosce molto bene i nerd, e sa quanto queste caratteristiche non appartengono a questa categoria. Questa è una cosa che ho apprezzato particolarmente, è come se la Premoli ci voglia presentare i soliti personaggi stereotipati, chiusi nelle loro categorie caratteriali, e più di una volta, i personaggi, verranno esplicitamente categorizzati dai protagonisti stessi del romanzo, per poi smontare del tutto tali stereotipi, mostrando come in realtà le persone sono molto di più di quello che rappresentano tramite le scelte di vita o la scelta di studi intraprese. Particolarmente odiosi, invece, sono stati i genitori di Lavinia, non li ho proprio sopportati, fortuna che si sono visti poco e niente, mentre ho amato letteralmente la stramba famiglia di Seb, in particolare la madre. 
Il rapporto tra le tre amiche, Lavinia, Ale e Giada l'ho trovato pieno di intesa e molto realistico, Giada è assolutamente la mia preferita, e se è vero ciò che ha scritto l'autrice nei ringraziamenti, cioè che la prossima storia raccontata sarà la sua, sarei davvero felice di leggerla.






Non dimentichiamo che la vicenda narrata è una storia d'amore, ma è una storia particolare e originale, nonostante è facile intuire come andrà a finire, non appare banale ed è stato bello rivivere la nascita di un'amore tra giovani, non che io sia così vecchia ma diciamo che già quel momento l'ho vissuto e quindi riviverlo mi ha davvero fatto piacere.


Una cosa che non mi è molto piaciuta sono stati alcuni capitoli finali, un pò troppo concentrati sull'aspetto fisico della nascita di questo amore, avrei preferito leggerne molto meno, e poi non mi è piaciuto particolarmente lo "storpiamento" dei nomi. Perchè quei diminutivi che cambiano totalmente dei nomi tanto belli?! Forse per rendere i personaggi più moderni, non saprei.. a me piacciono più i nomi originali.

Comunque è stata una lettura leggera e scorrevole, magari più adatta agli adolescenti ma tutto sommato piacevole da leggere, ottimo per una lettura da svago e poco impegnativa,

"Ho capito da molto tempo che tutti gli esseri umani, ma proprio tutti, 
hanno bisogno di essere apprezzati da qualcuno. 
Basta anche una sola persona, purchè sia quella giusta, 
a fare del nostro mondo un pianeta migliore... 
Tutti i miei problemi potrebbero passare in secondo piano 
se sentissi di essere davvero amata e accettata per quello che sono. 
Per una volta, io al primo posto. 
Per una volta, io senza limiti autoimposti."