Passa ai contenuti principali

Recensione | "Kantstrasse Bar" di Maria Milani

Buon pomeriggio cari lettori..
Sono riemersa dalla faticosa e calda sessione estiva d'esami e finalmente posso dedicare un pò di tempo al mio angolino virtuale e a tutti i blog a me cari, che in quest ultimo periodo ho trascurato. 

Oggi vi parlo di un breve romanzo, o meglio di una novella, che ho vinto diversi mesi fa a conclusione di un blogtour. Il libro in questione è scritto da una nostra "collega blogger", Maria del blog Blog Express, che ringrazio ancora per l'opportunità data. 
Il libro lo potete trovare in vendita su amazon, sia in formato digitale che cartaceo.


KANTSTRASSE BAR

Maria Milani

pag 110
 Kindle € 0,99; Cartaceo € 8,41

Sinossi.
Matilde, anziana zia tedesca, muore in circostanze misteriose e lascia in eredità il suo bar e la sua abitazione di Berlino alle sue uniche nipoti italiane, le gemelle Giada e Miriam. Le ragazze partono per Berlino per riscuotere l'eredità, ma qualcosa va storto. Quando Miriam sparisce nel nulla, Giada inizia ad indagare sul passato di Matilde e scoprirà un segreto sconvolgente sulla sua famiglia. Giada riuscirà a ritrovare sua sorella? E chi è quel misterioso acquirente del Kantstrasse Bar con quel volto glaciale eppure così stranamente familiare? 
Kantstrasse Bar, l’esordio di Maria Milani, è una Novella che anticipa il romanzo Mystery più atteso dell’anno! 


Siamo di fronte ad una novella che anticipa il romanzo vero e proprio Mystery. Un piccolo anticipo di ciò che ci appresteremo a leggere con la prossima uscita di Maria. Un anticipo parecchio succulento in cui segreti e misteri non mancano e sebbene molti di questi vengono svelati, la novella si chiude con un finale che non lascia scampo. Bisogna, necessariamente, conoscere il seguito per saperne di più sul destino delle due sorelle gemelle, Giada e Miriam, che abbiamo incontrato in Kantstrasse bar.

Sono proprio loro due, le protagoniste indiscusse di questa storia. Il mistero si cela già nelle primissime pagine, non appena ricevono una lettera il cui contenuto le lascia interdette. Un'eredità inaspettata da una zia, mai conosciuta, morta in circostante sospette. Dal loro arrivo in Germania, si succedono tantissimi eventi strani e si incontrano personaggi ambigui che svieranno le supposizioni che la mente si crea. Fino a giungere ad un finale del tutto inaspettato, io perlomeno non me lo sarei mai aspettata, sono rimasta parecchio sorpresa e stordita, soprattutto dalle ultime pagine. Ciò mi porta ad una curiosità verso il seguito, che spero di leggere presto ;)

Come esordio, posso dire che l'autrice ha portato avanti un ottimo lavoro, nonostante non abbia condiviso tutti i comportamenti dei protagonisti, soprattutto di Miriam, che ho trovato a volte un tantino fastidiosa, nell'insieme il libro si legge benissimo e soprattutto in brevissimo tempo, non solo per la lunghezza esigua, ma soprattutto per il coinvolgimento che si viene a creare con gli eventi narrati. Ottime le descrizioni delle ambientazioni, è chiaro che l'autrice abbia una forte coscienza dei luoghi descritti e ho apprezzato molto anche il filo logico che tiene uniti i vari spezzoni presentati, che messi insieme, svelano i misteri irrisolti. Mi sarebbe piaciuto un migliore approfondimento della psiche dei personaggi, ma conto nel seguito del libro e nella maggiore esperienza acquisita nel frattempo da Maria.

Vi consiglio la lettura di questa breve novella, ottima per i pomeriggi d'estate e soprattutto per essere pronte a leggere il seguito, non appena sarà pubblicato, Mystery.

° Chocolateandbooks °


Commenti

  1. Avevo già adocchiato questo libro, sicuramente aspetterò l'uscita di Mistery per leggere questa :D

    RispondiElimina
  2. Maria è stata coraggiosa e determinata, ho apprezzato moltissimo le ambientazioni come te, credo che il potenziale del romanzo non sia stato completamente sfruttato, ma attendo e sono sicura che la nostra Maria ci stupirà!

    RispondiElimina

Posta un commento